Il Sistema, Claudio Gioè e Gabriella Pession tra azione e storia d’amore

0
Il Sistema, Claudio Gioè e Gabriella Pession tra azione e storia d’amore

ARTICOLI IN EVIDENZA

Claudio Gioè, il maggiore delle Fiamme Gialle che lotta contro la malavita organizzata della Capitale, e Gabriella Pession, attrice ormai di fama internazionale, tornata a girare in Italia per l’occasione, sono due dei protagonisti della fiction Il Sistema, in onda da lunedì 18 aprile su Rai Uno. A recitare in questa mini serie anche Valeria Bilello, Lino Guanciale, Antonio Gerardi, Thomas Trabacchi.

I due attori principali hanno interpretato in passato personaggi che si collocavano ai lati opposti della legge rispetto a quelli attuali: la Pession è stata protagonista della serie “Il Capitano”, mentre Gioè ha interpretato Totò Riina. Gabriella ringrazia tutti, dai vertici della produzione alle varie maestranze, e poi afferma che per lei è un ritorno in Rai dopo due anni, ed è anche un ritorno dopo essere diventata mamma. Il suo personaggio è «estremamente reale, ha in sé il buono e il cattivo, il legale e l’illegale».

Il Sistema Claudio Gioè

Claudio spiega che è stato “strafelice” di interpretare questo personaggio e di confrontarsi con i veri capitani della Finanza, il suo Alessandro Luce è un eroe che non ha paura, va avanti per la sua strada al servizio dello Stato, mettendo l’onestà sopra ogni cosa. Poi continua dicendo che «questo progetto è molto importante anche dal punto di vista culturale. Sono contento da cittadino che i valori dell’onestà siano in prima serata» e si augura che anche i nostri governanti abbiano la stessa determinazione quando saranno chiamati a legiferare per dare i giusti mezzi alla Guardia di Finanza.

Antonio Gerardi dal canto suo dice che è stato difficile interpretare il Rosso perché è un personaggio cattivo, capace di uccidere per poco: «Mi ricordo che in un paio di scene girate con Gabriella ho chiesto scusa mille volte. Ho già interpretato il ruolo del cattivo in altre fiction ma stavolta, riguardandomi, mi sono vergognato seriamente».

Insomma una produzione dal sapore “cinematografico”, ricca di suspence e di personaggi complessi, nata da una sceneggiatura di impianto classico: il protagonista onesto che si innamora della dark lady. Stiamo per vedere una fiction d’azione ma anche una grande storia d’amore.

Francesca Meucci

È SUCCESSO OGGI...