Ritirati dagli scaffali i biscotti “7 Days Mini Croissant”

0
Ritirati dagli scaffali i biscotti “7 Days Mini Croissant”

ARTICOLI IN EVIDENZA

La nota catena di supermercati ha disposto il ritiro dai punti vendita in Puglia, a Quarto (Napoli) e a Guidonia (Roma) della gamma dei biscotti “7 Days Mini Croissant ” Crema Cacao gr 60-185, Crema Vaniglia gr 60-185 e Fragola gr 60  marchiati CDD spa.
Il motivo del ritiro, segnala Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”,è la presenza di allergeni non dichiarati correttamente in etichetta, emerso nel corso di un controllo di routine interno da parte degli esperti dell’azienda alimentare. Secondo il Regolamento (UE) 1169/2011 relativo alla fornitura di informazioni sugli alimenti ai consumatori l’indicazione degli allergeni deve essere evidenziata con carattere diverso rispetto agli altri ingredienti per dimensioni, stile o colore, in modo da permettere di visualizzarne rapidamente la presenza.
I sintomi che potrebbero essere scatenati in caso di allergia includono prurito e gonfiore a labbra, palato e gola, nausea o vomito, crampi e gonfiori addominali, diarrea, flatulenza, orticaria, difficoltà respiratorie e mal di testa. In caso di reazione allergica grave si può avere a che fare con uno shock anafilattico, situazione caratterizzata da seri problemi respiratori e brusche cadute di pressione che può portare anche alla perdita di coscienza. Nel caso in cui compaiano sintomi di questo tipo è importante cercare subito l’aiuto di un medico. In particolare, lo shock anafilattico è una situazione di emergenza che richiede il ricovero ospedaliero e in cui temporeggiare può risultare fatale. Da un punto di vista sanitario si tratta di una non conformità con un elevato indice di rischio per gli allergici o colori i quali presentano un’intolleranza ad alcuni cibi. Mentre non ci sono problemi per tutte le altre persone che possono utilizzare senza problemi il prodotto. L’avviso di ritiro del prodotto è apparso sul sito della Coop.

È SUCCESSO OGGI...

Coronavirus, in Serbia le bugie di stato

0
Da Belgrado Antonela Riha per Obc (Osservatorio Balcani e Caucaso, periodico on line) scrive che a più di tre mesi dall’annucio dell’epidemia di coronavirus, in Serbia si registra un drammatico aumento di...

CORONAVIRUS, D’AMATO: «OGGI REGISTRIAMO 20 CASI, DI QUESTI L’80% SONO CASI DI IMPORTAZIONE»

0
“Oggi registriamo un dato di 20 casi. Dei nuovi casi l’80% sono quelli di importazione (16). Di questi casi di importazione 12 hanno un link con voli di rientro dal Bangladesh già...

Roma, prosegue la lotta allo spaccio di sostanze stupefacenti da parte della polizia: 13...

0
I poliziotti del commissariato Trastevere hanno denunciato, in stato di libertà, un minorenne che, in Piazza San Cosimato, è stato trovato in possesso di 0.9 grammi di marijuana e 21 grammi di...