A Capena arriva il “ribaltino” del consigliere Ristich

0
A Capena arriva il “ribaltino” del consigliere Ristich

ARTICOLI IN EVIDENZA

A Capena cambia la compagine che governa il Comune. Evidentemente è una moda, visto che anche nella scorsa legislatura il volere degli elettori era stato stravolto. Ma almeno li c’era un’opzione politica: qui invece c’è solo lo spostamento di una persona.  Alessandro Ristich, medico di medicina generale nel paese e consigliere della lista civica “il Maestrale” eletto all’opposizione, è passato dunque a far parte della maggioranza.

LA SCELTA DI RISTICH

Con un comunicato il consigliere spiega così la sua decisione: “Sin dall’insediamento questa maggioranza ha dato la disponibilità ad una collaborazione con i Consiglieri e visto che dalla minoranza si riesce a fare poco o forse niente e io invece voglio fare il bene di Capena e dunque far capire a tutti i cittadini che il sottoscritto ed il suo gruppo sanno anche costruire”. Per giustificarsi Ristich ricorda che “queste cose sono già avvenute in passato” e che “qualche anno fa due consiglieri del Pd fecero anche loro un passaggio in maggioranza, con una grande differenza, in quel caso andarono a fare da stampella ad una maggioranza che non aveva più i numeri, mentre in questo caso la maggioranza è coesa e io concorro solo per collaborare”.

PRESIDENZA DEL CONSIGLIO

In paese si parla della possibilità che Ristich diventi Presidente del Consiglio Comunale visto che di recente il Consigliere Dario Sestili ha rimesso l’incarico. La smentita dell’interessato è categorica, infatti proprio nelle scorse ore ha assunto l’incarico di assessore ai lavori pubblici e del personale. La risposta del Pd non si fa attendere: Elvira Campanale, capogruppo dei Democratici in consiglio comunale: “In realtà allora l’entrata in giunta arrivò dopo una lunga azione di opposizione del PD che aveva spaccato irrimediabilmente la maggioranza di centro destra. E gli esponenti del Partito Democratico pretesero l’adozione di un nuovo programma di governo ed un ruolo di primo piano per realizzarlo. In questo caso, invece, siamo di fronte solo ad un signore che segue sue ambizioni personali. Questo è un “ribaltino” che riguarda solo Ristich e che non ha alcuna giustificazione se non la sua personale sconfitta. E’ stato bocciato per ben due volte dai cittadini nella sua mira a fare il Sindaco ed ora prova a prendersi uno strapuntino nel palcoscenico ed un premio di consolazione che chi governa veramente Capena non gli consentirà comunque di riscuotere”.

NUMEROSE LE REAZIONI

Per Giandomenico Pelliccia di “Fattore P”, lista civica di sinistra “lo spettacolo è deprimente ed ha ragioni precise che si riflettono nelle scelte concrete dell’amministrazione  ieri c’è stata la prima scelta con l’approvazione delle nuove tariffe sulla tassa sui rifiuti le cui aliquote vengono abbassate per le aziende ed aumentate per le abitazioni così a pagare di più saranno famiglie, cittadini e anziani. Nei giorni scorsi, sempre con il consenso del nuovo membro di maggioranza, è stato dato in affidamento diretto all’azienda che già lo gestisce da anni il servizio di trasporto pubblico locale che per quattro anni vale un milione e 200mila. L’Amministrazione non ha voluto la gara. Abbiamo votato contro”.

Barbara Scarafoni

È SUCCESSO OGGI...