Tifosi furiosi dopo il derby Lazio-Roma: violenti scontri a Formello

0
Tifosi furiosi dopo il derby Lazio-Roma: violenti scontri a Formello

ARTICOLI IN EVIDENZA

Tre arrestati e dodici denunciati. Questo il bilancio dei disordini causati da alcuni tifosi biancocelesti, infuriati dopo la pesante sconfitta per 1 a 4 nel derby contro Roma.

GLI SCONTRI TRA TIFOSI E POLIZIA A FORMELLO

Al temine della partita, mentre il patron Claudio Lotito esonerava l’allenatore Pioli sostituendolo con Simone Inzaghi, circa quattrocento sostenitori biancocelesti si sono diretti al centro sportivo della Lazio, a Formello, per contestare la squadra. Hanno atteso l’arrivo del pullman, poi hanno provato a bloccare la strada con oggetti, transenne e segnali stradali divelti. Sul posto sono quindi intervenute le forze dell’ordine ma, all’arrivo degli agenti, alcuni ultras hanno iniziato a lanciare contro di loro sassi, mattoni, bottiglie di vetro e oggetti pirotecnici, provocando il ferimento di un poliziotto.

ARRESTI, DENUNCE E DASPO

Le forze dell’ordine che hanno quindi risposto con delle cariche e con l’uso di lacrimogeni e idranti. Per tre supporter biancocelesti di 36, 33 e 28 anni, tutti romani, è scattato l’arresto, mentre altri dodici sono denunciati. Tutti e quindici subiranno la misura del Daspo. Sono al vaglio degli investigatori le immagini registrate nell’occasione per eventuali altri provvedimenti.

È SUCCESSO OGGI...