Pestata di botte in casa: incubo per una giovane ragazza

0
Pestata di botte in casa: incubo per una giovane ragazza

ARTICOLI IN EVIDENZA

Aggressivo, violento ed ostile. Questa la descrizione fatta dalla vittima agli agenti della Polizia di Stato intervenuti in suo soccorso ieri sera in via dell’Impruneta a San Paolo. Quando i poliziotti del commissariato di zona e del reparto volanti sono arrivati sul posto, inviati dalla sala operativa del 113, hanno trovato la donna in lacrime, spaventata e con chiari segni di percosse. Ha raccontato agli agenti che, dopo l’ennesima lite con il compagno, scaturita per futili motivi, questo l’aveva aggredita, minacciata e picchiata, spingendola contro una parete. Già in un’altra occasione la vittima aveva denunciato il compagno per le percosse ricevute e per le quali era stata costretta a recarsi in ospedale. La donna raccontava della sua paura a stare in casa con l’uomo che, dopo la perdita del lavoro, era diventato violento nei suoi confronti. L’uomo, egiziano di 28 anni, presente nell’appartamento, è stato identificato e, dopo gli accertamenti, è stato arrestato e accompagnato in carcere. Dovrà rispondere di maltrattamenti in famiglia. In ospedale, i medici, dopo aver visitato la vittima, le hanno diagnosticato varie contusioni su entrambe le spalle con una prognosi di 7 giorni.

È SUCCESSO OGGI...