Domenica musei gratis a Roma e provincia: ecco l’elenco completo

0
Domenica musei gratis a Roma e provincia: ecco l’elenco completo

ARTICOLI IN EVIDENZA

Domenica 3 aprile 2016, come tutte le prime domeniche del mese, torna l’ingresso gratuito nei Musei Civici della città per tutti i residenti a Roma e nell’area della Città Metropolitana, iniziativa ideata e promossa da Roma Capitale-Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali. Come sempre, arricchiscono l’offerta culturale di questa domenica attività gratuite e a pagamento per genitori e figli e molte mostre.

LISTA DEI MUSEI GRATIS DOMENICA 3 APRILE 2016

– Colosseo e Foro Romano / Palatino (ingresso contingentato)
– Domus Aurea (visita al cantiere di restauro, accesso solo con prenotazione obbligatoria on line www.coopculture.it oppure presso il call center dedicato al numero 06 39967700)
– Galleria Borghese (rimane obbligatoria la prenotazione di € 2,00)
– GNAM Galleria Nazionale Arte Moderna
– Museo nazionale Etrusco di Villa Giulia
– Museo HC Andersen, Museo M. Praz, Museo Boncompagni Ludovisi per le Arti decorative e il Costume
– Museo nazionale Romano (Palazzo Massimo, Palazzo Altemps, Crypta Balbi, Terme di Diocleziano)
– Galleria nazionale d’Arte Antica Palazzo Barberini
– Galleria nazionale d’Arte Antica Palazzo Corsini
– Galleria Spada
– Museo nazionale di Palazzo Venezia
– Museo nazionale di Castel Sant’Angelo (ingresso contingentato)
– Museo nazionale d’Arte Orientale “G. Tucci”
– Museo nazionale Preistorico Etnografico “L. Pigorini”
– Museo nazionale delle Arti e Tradizioni Popolari
– Museo nazionale dell’Alto Medioevo
– Museo nazionale degli Strumenti Musicali
– Scavi di Ostia Antica
– Museo Ostiense
– Mausoleo di Cecilia Metella
– Terme di Caracalla
– Villa dei Quintili
– Santa Maria Nova sull’Appia Antica
– Villa Adriana a Tivoli
– Villa d’Este a Tivoli

GLI EVENTI

Mamma Cult 0-3
Ai Musei Capitolini, ore 11, e ai Mercati di Traiano, ore 15.
Visita didattica per genitori e bambini allo storico appartamento dei Conservatori, i resti dell’antico Tempio di Giove Capitolino fino alla grandiosa statua equestre originale del Marc’Aurelio e una affascinante vista dalla terrazza panoramica del Campidoglio. Un percorso 100% formato famiglia per scoprire la Roma Antica nei Mercati di Traiano che raccontano contemporaneamente l’evoluzione dell’architettura romana e la storia della città, attraverso l’indubbio legame tra il complesso monumentale e l’area archeologica degli edifici forensi.

SerpentiForm Arte, Gioielleria, Design – Visita didattica
Una visita alla mostra in corso al Museo di Roma a Palazzo Braschi ore 10.30 a tema, per tutti.
L’esposizione è dedicata all’immagine del serpente in tutti i generi artistici, dall’antichità a oggi, dai gioielli antichi prestati da Pompei e dall’Archeologico di Napoli, ai gioielli dell’Archivio Storico di Bulgari, che negli anni Quaranta iniziò a produrre gemme e orologi a forma di serpente, divenuti un inconfondibile marchio della maison. E ancora creazioni d’arte contemporanea, fotografie, abiti vintage, passando attraverso splendidi costumi teatrali e cinematografici e oggetti di design. Finalità didattica della visita: illustrare le connessioni esistenti tra natura e arte, oltre alla storia di uno dei marchi di gioielleria più famosi al mondo. Evidenziare, a partire dai gioielli storici, come il design abbia una parte imponente nella storia dell’arte non solo contemporanea.

LE MOSTRE

Ai Musei Capitolini la mostra Campidoglio. Mito, memoria, archeologia in cui rari documenti
d’archivio, dipinti, incisioni, sculture e inediti reperti archeologici narrano le trasformazioni
urbanistiche del Campidoglio.

Ai Mercati di Traiano penultimo giorno della mostra dedicata a Umberto Passeretti, un pittore
contemporaneo che dialoga con la classicità romana.

Al Museo di Roma in Palazzo Braschi SerpentiForm Arte, gioielleria, design, omaggio di Bulgari
alle molteplici forme creative che il serpente ha assunto nell’arte, nella gioielleria e nel design. In
corso anche Mario Giacomelli. La figura nera aspetta il bianco, con circa 200 tra le fotografie
più importanti del fotografo di Senigallia e Antoine Jean-Baptiste Thomas e il popolo di Roma
(1817-1818) raccolta di materiale grafico e fotografico che documenta la storia della città nel corso
dei secoli.

Alla Galleria d’Arte Moderna di via Francesco Crispi uno sguardo alle Opere della Galleria d’Arte
Moderna alle Quadriennali, con opere di eccezionale importanza, in parte mai esposte e
sconosciute al pubblico, acquisite dal Governatorato negli anni delle prime Quadriennali del 1931,
1935 e 1939.

Al Museo Pietro Canonica di Villa Borghese Alfredo Aceto propone un’installazione sonora e
Claire Tabouret i propri dipinti.

Al Museo Carlo Bilotti interessante esposizione di Marta Czok e la collezione di Roberto Gramiccia
Fragili eroi. Storia di una collezione. Presso lo spazio esterno del Museo l’opera di Bizhan
Bassiri.

Alla sede MACRO di via Nizza, le opere di Marisa e Mario Merz sono in mostra insieme a
Appunti di una Generazione #2 – Federico Pietrella e Donatella Spaziani e Gold Water:
Apocalyptic Black Mirrors II – María Verónica León Veintemilla; si possono visitare ancora
EGOSUPEREGOALTEREGO. Volto e Corpo Contemporaneo dell’Arte e Gillo Dorfles. Essere
nel Tempo.

La Casina delle Civette di Villa Torlonia ospita le opere scultoreo-musive di Patrizia Dalla Valle e,
per l’ultimo giorno, In the Heart. Tra Arte & Design con le creazioni di quattro artisti: Silvia
Beccaria, Evandro Gabrieli, Silvia Granata e Sabine Pagliarulo.

Al Museo di Roma in Trastevere Fumetto italiano. Cinquant’anni di romanzi disegnati e ultimo
giorno per “Via!” – Fotografia di strada da Amburgo a Palermo.

Al Museo Napoleonico Quando Roma parlava francese, feste e monumenti della prima
repubblica romana (1798-1799).

Non rientrano nelle gratuità la mostra dedicata a Toulouse-Lautrec presso lo Spazio Espositivo
Ara Pacis, la mostra dedicata a Renzo Arbore a La Pelanda e le attività del Planetario Gonfiabile
presso Technotown.

INFO MUSEI

Ingresso gratuito previa esibizione di valido documento che attesti la residenza. Non rientrano nelle gratuità la mostra dedicata a Toulouse-Lautrec presso lo Spazio Espositivo Ara Pacis, la mostra dedicata a Renzo Arbore a La Pelanda e le attività del Planetario Gonfiabile presso Technotown.

Tel. 060608 (tutti i giorni ore 9.00 – 21.00) www.museiincomuneroma.it
Info visite didattiche: 060608 (tutti i giorni ore 9.00 – 21.00) www.sovraintendenzaroma.it, www.museiincomuneroma.it; http://www.museiincomuneroma.it/didattica/didattica_per_tutti
Biglietti vari a seconda dell’appuntamento, conclude Zètema progetto cultura.

È SUCCESSO OGGI...

ROMA, RITROVA LA SUA BICICLETTA RUBATA SU UN PORTALE DI ANNUNCI ONLINE

0
Qualche giorno fa aveva sporto la denuncia di furto della sua bicicletta ma poi, sbirciando sul web in cerca di qualche offerta per acquistarne un’altra, l’ha ritrovata in vendita su un portale...