Primarie Pd, Astorre: in Provincia alta affluenza alle urne

0
Primarie Pd, Astorre: in Provincia alta affluenza alle urne

ARTICOLI IN EVIDENZA

La giornata di ieri è stata una gran bella festa di democrazia per i quattro comuni che hanno celebrato le primarie del PD e del centrosinistra. Gli elettori di Nettuno, Genzano di Roma, Rocca di Papa e Anguillara Sabazia si sono recati numerosissimi ai seggi per scegliere il loro candidato sindaco: quasi 8 mila votanti sui 10mila iscritti all’Albo degli elettori!

GRANDE PARTECIPAZIONE ALLE PRIMARIE

Innanzitutto grazie ai numerosi militanti e volontari che hanno reso queste primarie un bel momento di partecipazione. Voglio rivolgere i miei migliori complimenti ai vincitori: a Nettuno Giacomo Menghini avrà il difficile compito di recuperare la fiducia nel Pd e nel centrosinistra dopo la burrascosa fine dell’amministrazione Chiavetta. Lì il centrodestra è molto radicato e noi abbiamo bisogno di ricorrere a tutte le forze migliori per vincere.

GABARRINI A GENZANO

La vittoria di Flavio Gabarrini a Genzano, con oltre il 54%, è la conferma del buon governo del centrosinistra degli ultimi cinque anni. L’investitura alle primarie rafforza il sindaco uscente ed è sicuramente un volano per la vittoria di giugno. Questo ovviamente non significa abbassare la guardia, in città si stanno affacciando diverse candidature anche nell’alveo del centrosinistra, ma sono sicuro che Flavio saprà ricompattare sulla sua figura tutta la coalizione e anche allargarla, per proseguire l’ottimo lavoro svolto finora.

SCIAMPLICOTTI A ROCCA DI PAPA

A Silvia Sciamplicotti l’onere e l’onore di proseguire una lunga tradizione di amministrazioni di centrosinistra a Rocca Di Papa. Dopo Carlo Ponzo e Pasquale Boccia, ora tocca a una donna guidare la coalizione nella prima tornata amministrativa a doppio turno per il comune. La sua lunga esperienza come assessore e il suo radicamento sul territorio, uniti al suo essere volitiva e determinata, sono sicuramente dei valori aggiunti che le consentiranno di affermarsi.

FLENGHI AD ANGUILLARA

Infine buon lavoro a Matteo Flenghi, giovane candidato sindaco di Anguillara; a lui il delicato compito, anche alla luce della vittoria ottenuta sul filo di lana per 18 voti, di tenere unito il centrosinistra e guidarlo con rinnovato slancio alle elezioni. Un grazie di cuore anche agli altri candidati che hanno portato avanti una competizione in maniera sana e democratica.

IL RISULTATO DELLE PRIMARIE

A loro rivolgo il mio appello a mettere al servizio del Pd e della coalizione i loro importanti risultati. Mi rendo conto che le primarie sono una competizione ed è giusto affrontarle come tali, con la voglia di vincere. Anche per questo è normale, plausibile e concepibile l’amarezza per un risultato al di sotto delle proprie aspettative e ambizioni. L’importante però è che la delusione della sconfitta lasci subito il posto alla lealtà e all’appartenenza a un grande progetto di centrosinistra e che tutti si mettano a disposizione della coalizione per raggiungere la vittoria più importante.

Ora bisogna lavorare, uniti, per creare un progetto e una coalizione forte in grado di vincere la sfida decisiva, quella delle amministrative di giugno. Voglio, infine, soffermarmi su un particolare, per me molto importante, riguardo le primarie di ieri: per la prima volta nella Provincia di Roma si è sperimentato l’Albo degli elettori, uno strumento che ha consentito di gestire in maniera più trasparente la competizione, non dando luogo a episodi che, negli anni scorsi, hanno creato veri o presunti inquinamenti del voto, presi poi a pretesto per non riconoscere il risultato finale. Penso che questa esperienza, sperimentata per la prima volta in Provincia di Roma, possa costituire un buon modello anche per altre realtà.

Bruno Astorre*

*Senatore del Partito Democratico

È SUCCESSO OGGI...