Champions League, Real Madrid-Roma 2-0: le pagelle

0
Champions League, Real Madrid-Roma 2-0: le pagelle
foto Paolo Pizzi

ARTICOLI IN EVIDENZA

Finisce qui il cammino della Roma in Champions League. I giallorossi sono usciti sconfitti dal match del “Santiago Bernabeu” contro il Real Madrid, valido per il ritorno degli ottavi di finale del torneo, e salutano l’Europa. Le merengues battono gli uomini di Spalletti (autori di una prestazione gagliarda e combattiva) con lo stesso risultato dell’andata, 2-0: come all’Olimpico apre Cristiano Ronaldo (61′), tre minuti dopo chiude i giochi James Rodriguez. Palo clamoroso del giallorosso Perotti.

LE PAGELLE DELLA ROMA

SZCZESNY 7 Para l’impossibile e tiene in partita la Roma fino al vantaggio di Cristiano Ronaldo, in occasione del quale rimedia una ginocchiata a uno zigomo da Manolas. Nulla può sul raddoppio di James Rodriguez, ennesima partita eroica.

FLORENZI 6 Dà il massimo come in ogni partita, Ronaldo e Bale lo fanno soffrire ma stringe i denti e va anche vicino al gol nel secondo tempo. Contro le “merengues” però non basta.

MANOLAS 7 Dovesse continuare a giocare così fino a fine campionato, a giugno a Trigoria ci sarà la fila per lui. Tiene costantemente le redini della difesa, anche se si fa sfuggire Ronaldo sull’1-0. Sfiora il gol a metà ripresa con una bella girata di sinistro, ma Navas compie il miracolo.

ZUKANOVIC 6 Un mese e mezzo fa si giocava la salvezza con la Sampdoria, oggi si ritrova catapultato in Champions League nella suggestiva cornice del “Bernabeu”. Svolge il suo compito con ordine e precisione non facendo rimpiangere l’assenza di Rudiger. Troppo presto però per confrontarsi con i colossi del calcio mondiale.

DIGNE 5,5 Compie lo stesso identico errore dell’andata, quando permise a Jesè di correre indisturbato verso l’area romanista e segnare in scioltezza lo 0-2. Al “Bernabeu” succede lo stesso con Vazquez, che invece di tirare crossa per il tap-in di Ronaldo. In fase calante, forse è in debito di ossigeno.

PJANIC 5,5 Sacrificato nel ruolo di mediano per via dell’assenza di Nainggolan, il talento bosniaco rimane intrappolato tra le maglie dei Blancos e non riesce a incidere come nelle scorse gare. Qualche errore in fase di appoggio, può fare molto di più. (dal 46′ VAINQUEUR 5 Sbaglia troppo in fase di impostazione, meglio in altre uscite).

KEITA 5,5 Per lui che è un ex Barcellona le sfide con il Real hanno sempre un sapore particolare. La sua calma dettata a centrocampo viene però messa a dura prova dalla velocità degli spagnoli. (dall’85’ MAICON sv)

SALAH 6 Le sue accelerazioni mettono i brividi al Real Madrid e Marcelo non riesce a fermarlo in nessun modo. I più grandi pericoli creati dalla Roma passano per i suoi piedi. Macchia in modo indelebile la sua prova sprecando clamorosamente due ghiotte palle gol a tu per tu con il portiere che avrebbero cambiato il match.

PEROTTI 6 Sfugge spesso alla non irresistibile difesa madridista e dialoga alla perfezione con i compagni di reparto. E quel palo colpito all’88’ con un gran destro al volo, su pennellata di Salah, trema ancora.

EL SHAARAWY 5,5 Garantisce dinamismo e imprevedibilità all’attacco della Roma, senza però incidere. (dal 74′ TOTTI 6 Tutto lo stadio in piedi al momento del suo ingresso in campo, una standing ovation alla carriera. Illumina il “Bernabeu” con dei lanci goniometrici e degli scambi con i compagni che la dicono lunga sulla sua voglia di continuare a giocare. Entra sul 2-0, non può risolvere la partita da solo).

DZEKO 4 Ha la possibilità di riscattare le critiche e dimostrare il suo vero valore contro una big del calcio. Non fa valere la fisicità contro i difensori e perde quasi tutti i contrasti con Pepe, sbaglia parecchio nel dialogo con i trequartisti. Si divora un’incredibile palla gol dopo 20 minuti. Non ci siamo.

SPALLETTI 7 “Non si facciano complimenti alla squadra per questa partita. Si è perso 2-0 all’andata e 2-0 a ritorno. Zitti e casa”. Questo il suo gelido commento a fine partita. La Roma ha un allenatore dalla mentalità vincente, che si presenta a Madrid con 4 attaccanti e pronto a dare battaglia al Real. Riuscendoci per buona parte di gara.

LE PAGELLE DEL REAL MADRID

Navas 7, Danilo 6, Pepe 7, Sergio Ramos 6,5, Marcelo 6, Modric 7 (dal 75′ Jesè 6), Kroos 6,5, Casemiro 6 (dall’83’ Kovacic sv), Bale 6 (dal 61′ Vazquez 6,5), C. Ronaldo 7,5, James Rodriguez 7, Zidane 6,5

È SUCCESSO OGGI...