Roma, sequestrati 43 kg di eroina: 7 arresti

0
Roma, sequestrati 43 kg di eroina: 7 arresti

ARTICOLI IN EVIDENZA

Dalle prime luci dell’alba, i finanzieri del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Roma stanno dando esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di 7 soggetti, per il reato di traffico internazionale di sostanze stupefacenti.
Le odierne investigazioni, condotte dagli specialisti del G.I.C.O. del Nucleo di Polizia Tributaria della Capitale e coordinate dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Roma, hanno tratto spunto da un sequestro di un ingente quantitativo di eroina, oltre 43 kg, operato dalla polizia turca nell’agosto del 2012, al confine con la Grecia.

EROINA

Lo stupefacente era abilmente occultato nell’autovettura di un cittadino italiano. Quest’ultimo aveva simulato un viaggio di piacere con la famiglia ma, in realtà, faceva da “corriere” ed aveva il compito di far giungere il “prezioso” carico nella Capitale, che – una volta immesso sulla piazza dello spaccio – avrebbe fruttato oltre 2 milioni di euro.

Leggi anche: Raffica di arresti per smercio di droga e furti: otto arresti. Sono tutti giovani. Importante lavoro della Polizia in diversi quartieri della capitale

CONTROLLI ANTIDROGA

A conclusione di un’attività investigativa nel mondo degli stupefacenti, inoltre, i carabinieri della Stazione di Roma Tor Tre Teste hanno arrestato due persone, un 50enne marocchino e 32enne spagnolo, entrambi senza fissa dimora e con precedenti, per detenzione di sostanze stupefacenti e ricettazione.
In via dei Faggi, i militari hanno fermato i due stranieri a bordo di un’autovettura con targa estera che da accertamenti è risultata rubata.
La successiva perquisizione ha permesso ai carabinieri di rinvenire un involucro contenente circa 1,5 kg di hashish e materiale per il confezionamento della droga che sono stati sequestrati.
I due arrestati si trovano ora sottoposti alla misura cautelare in carcere mentre il veicolo è stato affidato ad un deposito giudiziario in attesa di essere restituito al proprietario.

LEGGI ANCHE: Furti a Monteverde e Monte Mario: arrestata la banda dei Gratta e Vinci

È SUCCESSO OGGI...