Ama, tutti i poteri in mano al presidente Fortini

0
Ama, tutti i poteri in mano al presidente Fortini
ama, fortini, roma, rifiuti, raggi

ARTICOLI IN EVIDENZA

Ama, Filippi torna in Acea e tutti i poteri finiscono nelle mani del presidente Fortini. Il Consiglio di Amministrazione di Ama SpA si è riunito questa sera per prendere atto del rientro in Acea SpA dell’ingegner Alessandro Filippi, dirigente distaccato in Ama dal dicembre 2014 per ricoprire le funzioni di Direttore Generale nell’azienda capitolina per i servizi di igiene urbana.

All’ingegner Filippi il CdA ed il Collegio Sindacale hanno già rivolto un sincero e profondo ringraziamento per il contributo personale offerto ad Ama in questi quattrodici mesi segnati da radicali cambiamenti su tutti i piani gestionali della Società e, in primo luogo, per il reimpianto di procedure, prassi e cultura della legalità non solo nel campo degli acquisti e degli appalti, ma in tutti i gangli della vita societaria” recita un comunicato Ama.

“Con l’ingegner Filippi – sottolinea il CdA Ama – si è raggiunta una vetta significativa di raccolta differenziata, di disponibilità della flotta di automezzi e di efficienza impiantistica e logistica, anche grazie all’introduzione di nuovi sistemi di controllo satellitare dei servizi erogati e di una più sollecitata partecipazione responsabile dei lavoratori. I risultati conseguiti con il Bilancio dell’anno 2015, che manifestano oltre 40 milioni di euro di risparmi sui costi operativi esterni, hanno consentito, tra l’altro, di abbattere dell’1,5% la tariffa rifiuti nella città di Roma.

Le ulteriori efficienze nei conti dell’azienda previsti per il 2016 permetteranno un ulteriore abbattimento del prelievo in Ta.Ri. di circa il 2%”. Il Consiglio di Amministrazione ha attribuito in questa fase tutti i poteri al presidente in carica, Daniele Fortini.

È SUCCESSO OGGI...