Ss Lazio, tris al Galatasaray e si vola agli ottavi – LE PAGELLE

0
Ss Lazio, tris al Galatasaray e si vola agli ottavi – LE PAGELLE
Ss Lazio, con il Sassuilo Pioli ha una garanzia come Parolo e tanti infortunati tra cui basta

ARTICOLI IN EVIDENZA

Parolo, Felipe Anderson e Klose stendono i turchi del Galatasaray per 3 a 0 e qualificano la Ss Lazio che oggi conoscerà la sua avversaria. Il tedesco torna al gol dopo nove mesi di digiuno.

LE PAGELLE

MARCHETTI 6- Incolpevole sul gol di Yasin, bravo sulla punizione di Inan. Una serata tranquilla per lui.

KONKO 6.5- È tra i più positivi di questo periodo. Pressa e corre per novanta minuti, ormai è uno degli intoccabili di Pioli

BISEVAC 5.5- L’unico cambio rispetto alla formazione dell’andata. Il serbo è perfetto fino alla rete dei turchi in cui sbaglia il movimento e permette a Yasin di beffare Marchetti. Rimandato

MAURICIO 6- La solita irruenza che lo contraddistingue, me l’ex Sporting ben figura.

RADU 6.5- Torna dopo un turno di riposo e il romeno si comporta alla grande. Suo l’assist per il 3-1 di Miro Klose

MILINKOVIC 7- Personalità e fisicità che fanno la differenza. Il serbo si sta dimostrando sempre di più un acquisto indovinato. Nel primo tempo è imprecisi nei passaggi, ma per tutto il match non tira mai indietro la gamba.

BIGLIA 6.5- La luce del gioco biancoceleste continua a illuminare la sua squadra. L’argentino dispensa palloni e la squadra di Pioli non può fare a meno di lui.

PAROLO 7- In crescita, gioca una gara sui livelli dello scorso anno. Sua la zuccata che sblocca il risultato. Il centrocampista lombardo sta tornando in sé

FELIPE ANDERSON 6.5- Si sacrifica tanto sulla fascia destra, ma sbaglia spesso l’ultimo passaggio. Si fa trovare pronto sul passaggio di Matri e firma il raddoppio. Anche le sue azioni sono in rialzo

MATRI 6- Fantasma nel primo tempo, protagonista nella ripresa. Prima viene fermato dal palo, poi serve un pallone d’oro a Felipe Anderson che deve solo spingere dentro.

Dal 70′ KLOSE 7.5- Bentornato Miro. Il tedesco torna al gol dopo nove mesi e chiude la sfida dell’Olimpico. Venti minuti di fuoco quelli del campione del mondo che si è ripreso la sua Lazio.

LULIC 5- In calo d’ossigeno. Il bosniaco sembra come svuotato di energie e lontano parente di quello ammirato un mese fa. Avanzato in una posizione non sua, non rende come al solito.

Dal 58′ CANDREVA 7- Entra e cambia il match. Stavolta si mette a disposizione della squadra e i compagni rispondono. L’ala contribuisce alla vittoria, ma sbaglia nel recupero la rete del 4-1, facendosi incantare da Muslera.

PIOLI 6.5- La sua Lazio è l’unica squadra italiana qualificata agli ottavi. Indovina i cambi, inserendo Candreva e Klose. Ora non resta che sperare nel sorteggio e risalire la china anche in campionato.

 

Antoniomaria Pietoso

È SUCCESSO OGGI...