Nuovo centro commerciale a Selva Candida: scatta la protesta

0
Nuovo centro commerciale a Selva Candida: scatta la protesta

ARTICOLI IN EVIDENZA

Selva Candida è un quartiere di Roma Nord nel Municipio XIV dove vivono qualche decina di migliaia di persone che dispongono di un’unica strada, Via di Selva Candida, per collegarsi con il resto della città.
Si tratta di un’arteria di circa 4 km, di elevata pericolosità e strozzata ai due capi dall’uscita sulla via Boccea e, tramite strette stradine, sulla Via Casal del Marmo.
Qui, alla confluenza della Via di Selva Candida con Via di Riserva Grande, è prevista la costruzione di un centro commerciale composto da 3 megastore e 70 negozi, oltre a 300 appartamenti sempre nella stessa area di proprietà della CMB di Carpi.

A fine dicembre 2015, dopo l’apparizione di un cartello di inizi lavori, ha aperto il cantiere per la realizzazione del Centro commerciale senza alcun accenno alla realizzazione delle più volte promesse opere preventive di viabilità, molte di esse a scomputo e già finanziate come la “Bretella Cremolino Casal del Marmo”, il “Raddoppio della Via di Selva Candida”, il “Rifacimento della stessa Via di Selva Candida” e il “Collegamento tra Via Casorezzo e Via Esperia Sperani”.

PERCHE’ UNA MANIFESTAZIONE
Selva Candida ha davanti a sé due alternative:
1. o la costruzione del Centro Commerciale da parte di CMB diventa occasione di sviluppo economico e urbanistico per il quartiere con la realizzazione preventiva dei tre importanti nodi viari;
2. o la costruzione del Centro Commerciale da parte di CMB diventa occasione esclusiva di affari per chi lo costruisce e per il Comune che incassa gli oneri e il quartiere pagherà il prezzo della invivibilità.

I residenti sabato 13 febbraio scenderemo a manifestare su Via di Selva Candida per ribadire che le Istituzioni devono considerare e far rispettare il cronoprogramma concordato: prima la costruzione della Bretella Cremolino Selva Candida, il raddoppio della Selva Candida, il rifacimento della stessa, e successivamente il collegamento Esperia Sperani Casorezzo e poi il centro commerciale. E se ciò non avviene escussione delle fideiussioni e quanto altro è previsto nella convenzione.

È SUCCESSO OGGI...

Coronavirus, in Serbia le bugie di stato

0
Da Belgrado Antonela Riha per Obc (Osservatorio Balcani e Caucaso, periodico on line) scrive che a più di tre mesi dall’annucio dell’epidemia di coronavirus, in Serbia si registra un drammatico aumento di...

Roma, prosegue la lotta allo spaccio di sostanze stupefacenti da parte della polizia: 13...

0
I poliziotti del commissariato Trastevere hanno denunciato, in stato di libertà, un minorenne che, in Piazza San Cosimato, è stato trovato in possesso di 0.9 grammi di marijuana e 21 grammi di...