Incendio alla Turbogas: paura sulla Nettunense

0
Incendio alla Turbogas: paura sulla Nettunense

ARTICOLI IN EVIDENZA

Momenti di paura oggi sulla via Nettunense nel sito della centrale Turbogas di Aprilia. Intorno alle 12.30 si è levata una colonna densa di fumo da un trasformatore della centrale a ciclo combinato di Sorgenia. L’incendio si è sviluppato in una zona retrostante la centrale, in un serbatoio di olio dielettrico per raffreddamento in servizio ad un trasformatore.

LE REAZIONI – “Come volevasi dimostrare, l’incendio alla centrale turbogas di Aprilia conferma  la pericolosità di questo tipo d’impianti. Più volte abbiamo segnalato che andavano prese adeguate misure, ma le nostre rimostranze sono rimaste inascoltate”. E’ quanto dichiara Fabrizio Santori, consigliere regionale del Lazio membro della commissione Ambiente in merito alla notizia odierna di un vasto incendio alla centrale turbogas, lungo la via Nettunense all’altezza di Campo di Carne.

“Va fatta chiarezza – conclude Santori – sulla gestione degli impianti che minano la serenità e la salute dei cittadini. Lo scorso 29 gennaio ho presentato un’interrogazione al presidente Zingaretti che chiedeva un monitoraggio ambientale della centrale turbogas di Aprilia sui terreni, falde acquifere e aria dei comuni di Aprilia, Anzio, Nettuno, Pomezia e Ardea. Nell’augurare un buon lavoro ai vigili del fuoco e alle forze dell’ordine impegnati nelle operazioni antincendio, continuiamo a chiedere con fermezza che le problematiche ambientali di questo quadrante siano prese seriamente in considerazione”.

È SUCCESSO OGGI...

Roma, prosegue la lotta allo spaccio di sostanze stupefacenti da parte della polizia: 13...

0
I poliziotti del commissariato Trastevere hanno denunciato, in stato di libertà, un minorenne che, in Piazza San Cosimato, è stato trovato in possesso di 0.9 grammi di marijuana e 21 grammi di...

Coronavirus, in Serbia le bugie di stato

0
Da Belgrado Antonela Riha per Obc (Osservatorio Balcani e Caucaso, periodico on line) scrive che a più di tre mesi dall’annucio dell’epidemia di coronavirus, in Serbia si registra un drammatico aumento di...

CORONAVIRUS, D’AMATO: «OGGI REGISTRIAMO 20 CASI, DI QUESTI L’80% SONO CASI DI IMPORTAZIONE»

0
“Oggi registriamo un dato di 20 casi. Dei nuovi casi l’80% sono quelli di importazione (16). Di questi casi di importazione 12 hanno un link con voli di rientro dal Bangladesh già...