Metro C, la protesta arriva davanti ai cantieri

0
Metro C, la protesta arriva davanti ai cantieri

ARTICOLI IN EVIDENZA

“L’apertura della procedura di mobilità da parte della società Metro C va considerata come un atto dovuto e consequenziale alla situazione di grande incertezza che accompagna il presente ed il futuro dell’opera”. Lo comunica Metro C Spa dopo l’avvio della protesta dei dipendenti. L’azienda ha poi annunciato per mercoledì “un incontro in Campidoglio dove, alla presenza del sub-commissario Pasqualino Castaldi, avverrà un confronto sulle criticità evidenziate nel tavolo del 14 dicembre scorso che hanno impedito nell’ultimo anno il rispetto del contratto da parte della Pubblica amministrazione e che hanno portato la società Metro C alla inevitabile decisione di sospendere i lavori”. Da ultimo l’azienda ha fatto sapere che “ci attendiamo risposte certe che ripristinino le dovute condizioni contrattuali per consentire la ripresa dei lavori”.

Ma intanto ieri è andata in scena la protesta di sindacati e lavoratori che in questi anni hanno visto il declino del più grande progetto di metropolitana italiano e del più grande cantiere aperto nel paese e vedono minacciati 500 posti di lavoro insieme a un’opera che rischia di restare incompiuta. A partire dalle 12 lavoratori e sindacalisti si sono ritrovati davanti ai cancelli del campo base della Metro C, in via dei Gordiani, dove Feneal Uil di Roma, Filca Cisl di Roma e Fillea Cgil di Roma e del Lazio hanno incontrato la stampa “per denunciare, con numeri e dati, il completo fallimento della mobilità capitolina ed illustrare le proprie proposte e le prossime azioni”. “L’opera deve andare avanti, i lavori riprendano hanno detto i sindacati – chiediamo al prefetto Franco Gabrielli di incontrare il ministro dei Trasporti, Graziano Delrio, per capire cosa intende fare per la linea C”.

“Nonostante i disagi sopportati negli anni dai cittadini e lo scandaloso esborso di denaro pubblico- si legge in una nota- la metro C rischia di rimanere l’ennesima opera incompiuta capitolina. Con l’apertura delle procedure di mobilità (licenziamento per tutti) il Consorzio ha ufficializzato la chiusura dei cantieri: la metro C si fermerà forse a San Giovanni (stazione non ancora completata), e non vi sarà alcun prolungamento fino ai Fori Imperiali. Un’opera monca, dunque inservibile. Cinquecento i posti di lavoro a rischio, che si aggiungerebbero agli oltre 27.000 già bruciati in edilizia a Roma e provincia negli ultimi tre anni.

Inoltre sono fermi anche i lavori per la costruzione della metropolitana B2. Una mobilità bloccata, con cui la politica ambisce a candidare la città alle Olimpiadi 2024. Una mobilità ferma al palo, che penalizza l’economia, la competitività, l’ambiente e la vivibilità. Roma, i lavoratori e la cittadinanza non lo meritano”.

 

[form_mailup5q]

È SUCCESSO OGGI...

Coronavirus, positivi tre giovani romani in vacanza a Capri. Scatta l’allarme

0
Tre giovani in vacanza nell'ultimo fine settimana nell'isola di Capri sono risultati positivi al coronavirus. Facevano parte di una comitiva di otto giovani romani (quattro ragazzi e quattro ragazze) che hanno soggiornato in...

Elezioni Roma, Lozzi: candidata con mia lista sostenuta da Paragone

0
Monica Lozzi, presidente del Municipio VII di Roma, uscita oggi da M5s, correra' come candidata sindaca di Roma con una sua lista civica sostenuta da Gianluigi Paragone, altro fuoriuscito dal Movimento. A...

Metro C, la stazione Venezia pronta entro il Giubileo

0
"Stiamo lavorando al progetto da presentare al Mit per la stazione di piazza Venezia e ottenere cosi' i finanziamenti. Entro il Giubileo 2025 la parte superiore della stazione sara' completa in modo...

Coronavirus, assembramento per l’anniversario della Roma: indaga la Digos

0
Accertamenti dei poliziotti della Digos per identificare i partecipanti alla manifestazione dei giorni scorsi in occasione dei festeggiamenti per l'anniversario della Roma sulla scalinata di Trinita' di Monti e in altre zone...
incidente sulla prenestina

Grave incidente a Roma: un morto

0
Incidente mortale in via Tiburtina a Roma, all'altezza del civico 1331, questa notte alle 2.30 circa. Lo scontro e' avvenuto tra un mezzo pesante Iveco condotto da un uomo italiano di 55...