Ecco il trucco di due bambine per derubare una donna in autobus

0
Ecco il trucco di due bambine per derubare una donna in autobus

ARTICOLI IN EVIDENZA

Sono stati gli agenti della polizia del commissariato Trevi, impegnati nei controlli sui mezzi pubblici a seguito del potenziamento dei servizi voluto dal questore D’Angelo, a bloccare le due giovanissime borseggiatrici, che a bordo di un autobus della linea 64 avevano appena “alleggerito” del portafogli una turista giapponese.

LA TECNICA DELL’ACCERCHIAMENTO – Il modus operandi delle due era quello già noto “dell’accerchiamento”, utilizzato in treno così come in autobus e in metro. Ci si dispone attorno al malcapitato di turno, iniziando gradualmente ad accerchiarlo. Le malintenzionate hanno spesso ampie borse a tracolla posizionate davanti, per nascondere la futura refurtiva, e vestiti piuttosto larghi per non far notare il movimento delle loro braccia. Sfruttando la ressa e i movimenti dei mezzi pubblici, si spinge la vittima senza dare troppo nell’occhio, per distrarla. Intanto la complice apre la borsa e sfilan il portafoglio. Così è capitato anche alla donna che, in compagnia della figlioletta, stava transitando col mezzo pubblico nei pressi di piazza Venezia. Le due ragazzine rom, agendo simultaneamente, erano riuscite a sottrarle diverse banconote in valuta statunitense e coreana, prima di essere bloccate dalla polizia.

LA SEGNALAZIONE E L’AFFIDAMENTO – Le due giovanissime, minori di 14 anni, sono state segnalate alla Procura della Repubblica presso il Tribunale dei Minorenni e affidate ad un Centro di prima accoglienza mentre il maltolto, recuperato, è stato riconsegnato alla turista borseggiata.

 

[form_mailup5q lista=”newsletter generale”]

È SUCCESSO OGGI...