Roma, al Pigneto la mostra di oggetti realizzati con materiali di recupero

0
Roma, al Pigneto la mostra di oggetti realizzati con materiali di recupero

ARTICOLI IN EVIDENZA

Apre domani al Pigneto il nuovo studio-laboratorio di Mook, un progetto di Carlo Nannetti e Francesca Crisafulli. Entrambi vivono e lavorano a Roma dove si sono diplomati, e oggi insegnano, presso l’Istituto Europeo di Design.
La loro attività artistica spazia dalla scultura alla grafica d’arte, dall’illustrazione al design, fino alla realizzazione di laboratori per bambini sull’arte e il riciclaggio. Mook crea e produce oggetti con materiali  di recupero, pezzi unici che nascono dalla raccolta e dall’assemblaggio di materiale “scaricato dal tempo”.  Legni consumati dal mare, oggetti  dimenticati dalla città, pezzi di vecchie porte o mobili e stoffe e parti metalliche di meccanismi che nessuno usava più, vengono ricomposti secondo le regole del riciclaggio artistico fino a realizzare sculture e oggetti d’uso. Spesso definiti giocattoli per adulti, questi oggetti vogliono creare un rapporto emotivo con lo spettatore, ricco di rimandi all’universo infantile, alla dimensione del gioco e ad un presente letto in modo ironico e spiazzante.
Ai bambini dai 5 ai 10 anni sono invece dedicati i laboratori: il prossimo, domenica 20 dicembre si chiama “Un, due , tre…li costruisco da me” mette a disposizione gli attrezzi del falegname per costruire nuovi oggetti con materiali di recupero.
La mostra proposta domani sera si chiama “Non perdiamo la testa” e propone un divertente bestiario di teste di animali buffe e rassicuranti realizzate in legno e materiali di recupero.
Il legno è vivo evviva il legno!
SABATO 12 DICEMBRE DALLE 17 ALLE 22, VIA MARIN SANUDO 35
www.mook.it

 

[form_mailup5q lista=”eventi”]

È SUCCESSO OGGI...