Giubileo, per Gabrielli “inizio positivo”. Ma sui trasporti è emergenza

0

“Sulla mobilità mi sono già fatto portatore presso il Governo del tema dei trasporti e della mobilità, che penso a Roma sia l”emergenza delle emergenze, avanzando l’ipotesi di un commissario con poteri e risorse adeguate”. Il prefetto Gabrielli non pensa solo al successo del primo giorno di Giubileo, ma va anche al fondo dei problemi di Roma: primo tra tutti i trasporti.

Quanto all’avvio dell’anno santo il prefetto ha detto soddisfatto: “Direi che tutto sommato è andata bene da tutti i punti di vista, sia dell’affluenza che dell’organizzazione” durante la sua visita mercoledì in due municipi romani, prima il IX e poi l’XI dopo la prima prova per la città alle prese con il Giubileo Straordinario della Misericordia. Un primo bilancio, assolutamente estemporaneo, fatto durante l’incontro con i cittadini per sottolineare come tutto si sia svolto regolarmente e senza allarmi. E per ribadire come, anche nei numeri di Piazza San Pietro, non ci sia stato alcun flop a causa della paura di attacchi terroristici.

“Ieri sera – ha detto Gabrielli – mi sono incuriosito e ho chiesto alla Questura quale fosse stata l’affluenza all’apertura del Giubileo del 2000, citato come benchmark per tutti gli altri eventi e per ogni tipo di manifestazione: il 24 dicembre del 1999 il dato della Questura era di 50mila persone in piazza, e ricordo che allora non c’era Isis, non c’era stato l’11 settembre nè il 13 novembre e non c’era il ponte dell’Immacolata. Direi che tutto sommato è andata bene da tutti i punti di vista, sia dell’affluenza che dell’organizzazione”.

Nessun dubbio dunque per il prefetto che pur escludendo l’assenza di rischi e preoccupandosi soprattutto per la sicurezza nel contesto generale della città ha sottolineato: “E’ stato un inizio dal nostro punto di vista positivo, senza nessun tipo di trionfalismo che sarebbe fuori luogo. Ringrazio tutti coloro che hanno lavorato in questi mesi e ieri hanno dimostrato grande professionalità, dalle forze di polizia ai volontari, ai Vigili del fuoco, all’Ares 118. Adesso la sfida è mantenere alta la tensione, perchè siamo solo al primo di 347 giorni e la strada è molto lunga”.

 

[form_mailup5q lista=”campidoglio”]

È SUCCESSO OGGI...