Roma, metro chiusa da Termini a Ottaviano per pacco sospetto

0
Roma, metro chiusa da Termini a Ottaviano per pacco sospetto

ARTICOLI IN EVIDENZA

La polizia questa mattina ha chiesto all’azienda che gestisce il trasporto pubblico a Roma di interrompere parzialmente il servizio della metro, da Termini a Ottaviano, per un pacco sospetto segnalato alla stazione Lepanto, e chiudere la stazione in cui è scattata l’allerta. Ma i controlli hanno dato esito negativo. La circolazione è dunque tornata regolare sull’intera tratta.

A quasi una settimana dai tragici attentati di Parigi, a Roma e in tutta Italia è psicosi terrorismo. E ad agitare le acque ci pensa anche l’Fbi con una segnalazione scioccante. Gli agenti federali internazionali avrebbero identificato i prossimi obiettivi dell’Isis a Roma e Milano.

OBIETTIVI – Il califfato islamico nelle ore immediatamente successive alle stragi in Francia aveva avvertito: “Colpiremo Washington come Parigi, poi Londra e Roma“. E nella capitale, secondo quanto riferito dall’Fbi, nel mirino ci sarebbe San Pietro, la Città del Vaticano, il simbolo della cristianità contro cui i jihadisti combattono per imporre il loro Allah. Il Duomo e il teatro La Scala, invece, i luoghi di possibili attentati a Milano. Non si tratta di segnali diretti di minacce concrete, ma la sicurezza a Roma è stata comunque rafforzata con la distribuzione massiccia di militari nei punti nevralgici della città, senza sottovalutare le periferie. San Pietro al momento è già blindata, anche se il Papa ha tuonato: “Niente porte blindate nella chiesa“.

[form_mailup5q lista=”mobiliti†à]

È SUCCESSO OGGI...