Place, oggi si parlerà di “cardiocharity”: etica e salute

0
Place, oggi si parlerà di “cardiocharity”: etica e salute

ARTICOLI IN EVIDENZA

Si parlerà di CARDIOCHARITY, giovedì 19 novembre, alle ore 18, nella Sala degli Stucchi di Palazzo Colonna, in una sessione dedicata all’interno della sesta edizione di PLACE, il Congresso “Platform of Laboratories for Advances in Cardiac Experience”.

A trattare il delicato tema del rapporto tra etica e salute saranno cardiologi, psicologi e laici, i cui interventi saranno introdotti e moderati dal prof. Leonardo CALO’ e il dott. Silvio DANEO, in uno spazio dedicato e raccontato attraverso le testimonianze di positive esperienze umane.

Un alto momento di riflessione sull’umanità della professione medica e le sue diverse espressioni: l’assistenza gratuita, l’accoglienza aperta alle differenze religiose nei luoghi di cura, l’esercizio della professione nei paesi poveri o in guerra, l’utilizzo di strumenti e di tecnologie che amplificano le possibilità di azioni caritatevoli.

Sarà il dott. Michelangelo BARTOLO, ad aprire la serie di interventi con le prospettive di impiego che solo la telemedicina può offrire, azzerando le distanze tra medici e pazienti e comprimendo non solo i costi, ma anche i tempi delle cure. E lo dimostreranno anche la dott.ssa Elisabetta ZACHARA che racconterà di esperienze legate alla cardiopatia reumatica nei paesi subsahariani, e il dott. Stefano MORELLI che inviterà a una riflessione su “Anestesia e rianimazione nei paesi poveri o in guerra”. A trattare la tematica religiosa multietnica all’interno delle strutture sanitarie e, in questo senso, le positive esperienze di rispetto e convivenza nell’ospedale San Camillo e della Fondazione Santa Lucia, a Roma, sarà, invece, il dott. Luigi DE SALVIA. Sono, infine, previste le testimonianze di cardiochirurghi del Bambin Gesù che operano in varie parti del mondo e di operatori di Save the Children.

[form_mailup5q lista=”newsletter generale”]

È SUCCESSO OGGI...