La chiusura di “Masha e Orso”: colpo di scena a lieto fine

0

Aveva letteralmente fatto il giro del Pianeta la notizia della probabile chiusura di “Masha e Orso”. E non a caso: la popolarissima serie animata russa, coi suoi sette minuti a puntata, è infatti il cartone più amato dai bimbi, primato sottratto a suon di ascolti addirittura all’inossidabile Peppa Pig. Ma, esattamente come nelle favole, anche in questa storia è arrivato il lieto fine.

LA TERZA STAGIONE – Il produttore della popolarissima serie animata che in Italia va in onda su Rai YoYo e su e su DeaJunior, Dmitrij Loveiko, direttore generale degli studi di cartoni animati “Animaccord”, ha infatti presentato la nuova stagione, la terza, che durerà fino a metà del 2017 e sarà composta da ben 26 puntate. Non poche se si considera che il costo di ogni singolo episodio ammonta a 250 mila dollari. Il costo totale di produzione, 6,5 milioni di dollari, sarà coperto interamente dalla “Animaccord”.

I DUBBI – A ventilare l’ipotesi di non proseguire con una nuova stagione era stato lo stesso Lovejko che, al prestigioso quotidiano di San Pietroburgo Izvestia aveva confidato le sue perplessità. “Non credevamo che il cartone sarebbe diventato un fenomeno di tale portata – aveva detto – Non annunciamo ancora la terza stagione perché abbiamo bisogno di riflettere su luoghi, personaggi, storie. Non è facile andare avanti tenendo alto il livello”. “Nonostante il rating – aveva concluso –, non abbiamo ancora preso la decisione di girare la terza serie, abbiamo bisogno di raccogliere le idee e pensarci bene”. Fortunatamente per i numerosi fan della serie, tutti i dubbi sono stati dissipati.

I PREMI – “Masha e orso” è stata definita dalla rivista specializzata statunitense Animation Magazine “il classico del futuro” ed è l’unica serie russa che si è aggiudicata il prestigioso premio per l’animazione per l’infanzia “Kidscreen Awards” nella categoria Creative Talent nella classifica sui cartoni animati più popolari.

 

 

[form_mailup5q lista=”maledetta tv”]

 

È SUCCESSO OGGI...