Rai Uno, arriva la storia di Lea Garofalo: testimone di giustizia uccisa dalla ‘ndrangheta

0
Rai Uno, arriva la storia di Lea Garofalo: testimone di giustizia uccisa dalla ‘ndrangheta

ARTICOLI IN EVIDENZA

Andrà in onda mercoledì 18 novembre in prima serata su Rai Uno il film Lea di Marco Tullio Giordana, una sceneggiatura scritta a quattro mani con Monica Zapelli, e che si ispira alla storia di Lea Garofalo, testimone di giustizia uccisa a soli 35 anni dalla ’ndrangheta. Il film è dedicato a Lea e a Denise, la figlie, due donne coraggiose.

LA STORIA – Prendendo spunto dal materiale d’inchiesta giornalistica, dalle sentenze dei processi, il film Lea racconta questa storia vera, di una donna nata in una terra in cui non era libera, libera di studiare, di sognare e di lasciare il marito che non amava più. Una donna nata e cresciuta in una terra fatta anche di criminali.

Lea Garofalo nasce nel 1974 a Petilia Policastro in provincia di Crotone, dove il fratello Floriano è il capocosca locale (voleva vendicare la morte del padre, ucciso quando loro erano piccoli) e il suo compagno Carlo uno degli uomini di fiducia del fratello. Lea si innamora di Carlo e nel ’91 hanno una bambina, Denise. Si trasferiscono a Milano, dove Carlo porta avanti incaricati che gli assegna Floriano.

Nel ’96 Carlo viene arrestato e Lea decide di fuggire con la figlia Denise da questa vita di traffici illeciti e di crimini, soprattutto per sua la bambina non vuole una vita di paura. Così se ne va a Bergamo, lascia il marito e lo denuncia, dopo le continue minacce di lui, Lea e la bimba finiscono sotto protezione, ma sono costrette a scappare continuamente. Poi la protezione le viene revocata e torna in Calabria, spaventata e senza mezzi di sostentamento. Il fratello di lei viene ucciso nel 2005, Lea scompare nel 2009.

LE BUGIE – A Denise viene detto che la madre se ne è andata, ma lei non crede alla versione del padre e collabora affinchè vengano assicurati alla giustizia gli assassini della mamma, che poi confessano. Ergastolo per Carlo e tutti i suoi complici. Denise oggi ha 23 anni e una vita davanti, da vivere senza paura e con lo sguardo fiero e orgoglioso, lo stesso che aveva la mamma, quando per lei aveva scelto un futuro diverso. Denise vive sotto protezione.

IL CAST – Si tratta di una coproduzione Rai Fiction e Bibi Film, che vede Vanessa Scalera come protagonista e quindi nei panni di Lea; Linda Caridi sarà Denise, la figlia di Lea; poi nel cast ci sono anche Alessio Praticò (Carlo), Mauro Conte (Floriano), Matilde Piana (Santina), Bruno Torrisi (avvocato di Carlo), Roberta Caronia (avvocato di Denise), Annalisa Isardà (Renata), Stefano Scandaletti (maresciallo dei carabinieri), Andrea Lucente (Carmine), Paco Reconti (Antonio), Francesco Reda (Giuseppe), Rebecca Capurso (Denise a 5 anni), Denise Sapia (Denise a 8 anni); Antonio Pennarella sarà Massimo, mentre Diego Ribon farà don Luigi. Partecipazione straordinaria di Giulia Lazzarini.

[form_mailup5q lista=”maledetta tv”]

È SUCCESSO OGGI...