Regione Lazio, le istituzioni rassicurano: “Garantiremo il sistema Metrebus”

0
Regione Lazio, le istituzioni rassicurano: “Garantiremo il sistema Metrebus”

ARTICOLI IN EVIDENZA

Da uno a tre biglietti. E’ questo il rischio che corrono i cittadini di Roma e Lazio dopo gli annunci di Trenitalia e Cotral di staccare la spina all’accordo Metrebus che permetteva un unico biglietto e abbonamento per i mezzi pubblici a Roma e sui treni locali. Una notizia inaspettata per i cittadini che ha gettato nel panico gli utenti che, con l’abbonamento appena rinnovato, rischiano di ritrovarsi all’inizio del nuovo anno di fronte a costi praticamente raddoppiati solo per andare a lavorare e altri spostamenti obbligati.

Un rischio che le istituzioni, a partire dal governo Renzi, vogliono assolutamente evitare nell’anno del Giubileo della Misericordia. Se ieri le rassicurazioni erano arrivate dal ministro delle Infrastrutture Graziano Delrio (“Non dobbiamo creare disagi per problemi di relazione tra i diversi operatori dei trasporti”), dal sindaco Marino e dall’assessore regionale Michele Civita (“Sono del tutto infondate le preoccupazioni su eventuali aumenti o disservizi di Metrebus legati alle recenti dichiarazioni di Trenitalia e Cotral”), oggi è tornato sul tema proprio il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti: “Leggo sui giornali e capisco le preoccupazioni di molti rispetto a una vicenda complessa, in un momento complesso per la città.

Ma voglio rassicurare che ce ne stiamo occupando con tavoli tecnici affinchè entro la fine dell’anno si trovi un sistema che garantisca l’efficienza dell’integrazione della tariffazione e sicuramente non scarichi sui cittadini e sugli operatori i problemi che stanno emergendo. Anzi, vogliamo andare verso una maggiore integrazione del sistema, e ovviamente quello della bigliettazione è uno dei primi – ha aggiunto Zingaretti – Sono quindi certo che troveremo insieme una soluzione, la Regione Lazio è determinatissima a farlo”.

Secondo voci dell’ultim’ora l’assessore Michele Civita starebbe dando il via al progetto di cui si parla già da tempo dell’agenzia unica per la mobilità nella quale si potrà anche affrontare da subito il problema e la regolarizzazione della bigliettazione Metrebus. Nell’immediato l’agenzia verrà integrata in Astral, la società per le strade del Lazio che fornirà il proprio supporto e la consulenza del suo amministratore unico ing. Antonio Mallamo, esperto in trasporti. L’agenzia unica apre le porte ad un coordinamento regionale del Tpl che potrà aiutare Atac nella predisposizione dei futuri piani industriali.

Intanto ieri, sempre nell’ambito dei trasporti locali, le ferrovie hanno inaugurato il collegamento pedonale fra la stazione di Ponte Galeria e il parcheggio adiacente, un’opera realizzata da Rete Ferroviaria Italiana con circa 230 mila euro di investimento fondamentale per accedere direttamente al binario 1. Il collegamento pedonale, lungo 160 metri e largo 1,6 metri connette un’area comunale adibita a parcheggio con la stazione ferroviaria.

 

[form_mailup5q lista=”regione lazio”]

È SUCCESSO OGGI...