Il Campidoglio e le buche tra emergenze e incompetenze

0

Todos caballeros nel senso che tutti decidono tutto ma poi nessuno decide. È quello che accade a Roma e a spiegarcelo è Andrea Catarci, Presidente del VIII Municipio. Si parla dell’appalto per la riparazione urgente delle buche e delle voragini segnalate dalla Polizia locale sul quale si erano sfiatate le trombe mediatiche del Campidoglio.

LA RICOSTRUZIONE – Ebbene succede che nel marzo 2015 i Municipi si stanno preparando per rinnovare i bandi pluriennali in scadenza a ottobre ma vengono fermati dall’Assessore Sabella per far istruire questi al Segretariato Generale. A maggio il Segretariato si dichiara non competente a istruire le gare e rimanda tutto ai Municipi, da dove riparte il lavoro interrotto. Ma agli inizi di giugno Sabella comunica che i bandi saranno indetti dal Dipartimento capitolino Sviluppo Infrastrutture e Manutenzione Urbana, che fa riferimento all’Assessorato ai Lavori Pubblici di Pucci, a cui vanno trasmessi tutti gli atti relativi. Il mese successivo, in luglio 2015 il Dipartimento Simu si rende disponibile, ma per motivi organizzativi prevede di rendere operativi gli appalti dal 1° luglio 2016 ovvero un anno dopo. A questo punto, a settembre visto che le buche non si chiudono da sole e l’asfalto, compresi i sampietrini, non si rattoppa per miracolo, i Municipi si riprendono tutto il materiale per farsi carico dell’emergenza buche per il periodo scoperto ottobre 2015-luglio 2016. Il bello è che pochi giorni fa, mentre il Municipio VIII trova una soluzione tampone per le strade di propria competenza, il Dipartimento Simu invita a prendersi cura anche delle strade di grande viabilità (le consolari e le vie che le congiungono) di competenza del Campidoglio. Che è un po’ come dire ai municipi, già che ci siete, fate tutto voi, magari senza soldi.

LA DENUNCIA DI CATARCI – «Questa è una tiritera da teatro dell’assurdo – denuncia Catarci – che sarebbe comica se non avesse risvolti drammatici per la sicurezza e l’incolumità delle persone, andata in onda con il Giubileo alle porte…». Quindi, l’invito del presidente dell’VIII al Sindaco o all’eventuale Commissario: «mettano mano immediatamente alla questione specifica e garantiscano, pur nella necessità di controllo e trasparenza scaturita da Mafia Capitale, il basilare funzionamento della macchina amministrativa». E se invece Mafia Capitale fosse solo il pretesto per occultare l’assoluta incompetenza amministrativa di chi governa la danza del Comune?

[form_mailup5q lista=”campidoglio”]

È SUCCESSO OGGI...

Massacra la mamma e la manda in coma: era stanco di essere rimproverato

0
I Carabinieri della Stazione di Roma Porta Portese e quelli della Stazione di Roma Bravetta hanno arrestato in flagranza un 58enne romano, operaio con precedenti, gravemente indiziato del reato di tentato omicidio...
papa_francesco_vaticano_siria_asca

Il Papa in Congo: “Lasciamoci perdonare da Dio e perdoniamoci tra di noi”

0
"Lasciamoci perdonare da Dio e perdoniamoci tra di noi". È l'invito del Papa, nell'omelia della Messa presieduta all'aeroporto di 'Ndolo, nel secondo giorno del viaggio nella Repubblica Democratica del Congo. "Quanto bene...

Inclusione delle popolazioni Rom e Sinti nel territorio di Roma. Al via le audizioni...

0
"Si è da poco conclusa l'audizione dell'Ufficio Nazionale Antidiscriminazioni Razziali della Presidenza del Consiglio dei Ministri durante la Commissione capitolina per le politiche sociali, la prima di una serie di consultazioni che...

Roma, un nuovo campo sportivo dedicato a Francesco Valdiserri

0
Una grande emozione dedicare a Francesco Valdiserri un campo sportivo alla presenza dei suoi genitori, Paola e Luca, della sorella Daria, della sua band, dei suoi amici, dei suoi compagni di scuola e di alcuni insegnanti del Liceo Socrate.

Thomas Bricca non ce l’ha fatta. Morto al Forlanini di Roma il 19enne colpito...

0
Thomas Bricca, il 19enne colpito da un proiettile alla testa all'esterno di un bar ad Alatri, è morto. La notizia è stata diffusa in una nota dall'Azienda ospedaliera San Camillo Forlanini. "Il...