Tivoli, centinaia di sfollati e ingenti danni per il maltempo

0
Tivoli, centinaia di sfollati e ingenti danni per il maltempo

ARTICOLI IN EVIDENZA

Centinaia di famiglie sfollate, ingenti danni ai capannoni industriali e alla rete stradale. All’indomani dell’ondata di maltempo che ha colpito Roma est ieri pomeriggio Tivoli fa la conta dei danni.

LA RICOSTRUZIONE – Erano le 18 di ieri quando in quella zona si è scatenata la furia del maltempo. Alla Domus Marmi quattro operai, per salvarsi dal fango sono saliti sul tetto.Via Empolitana è chiusa al traffico in entrambe le direzioni per un peggioramento di un cedimento stradale che aveva già comportato il senso unico alternato da diverse settimane.

STATO DI CALAMITÀ – La deputata Marietta Tidei e il senatore Carlo Lucherini hanno chiesto al Governo lo stato di calamità per queste zone colpite. E’ in corso in queste ore un sopralluogo tecnico del direttore della Protezione civile regionale, Gennaro Tornatore nei quartieri di  Villa Adriana e Arci. «Una risposta tempestiva dell’Amministrazione Zingaretti per una corretta stima dei danni in modo da assicurare in tempi rapidi un adeguato risarcimento a tanti imprenditori, operatori commerciali e famiglie colpite dal maltempo che ha flagellato il territorio tiburtino» – dichiara in una nota il consigliere regionale del Partito Democratico, Marco Vincenzi.
“Questa mattina ho sentito il presidente Zingaretti – continua Vincenzi – e mi ha assicurato l’impegno della Regione Lazio a fare tutto il possibile, prevedendo adeguate risorse economiche, per non lasciare soli tanti cittadini e imprese, che hanno subito danni gravissimi alle abitazioni e alle attività economiche a causa dell’allagamento di case e stabilimenti. Ringrazio l’Amministrazione regionale per essersi attivata con tempestività e mi auguro altrettanto impegno da parte del comune di Tivoli. C’è bisogno del massimo sforzo istituzionale – conclude Vincenzi – per tornare rapidamente alla normalità, consentire il riavvio delle attività economiche e restituire serenità ai cittadini di Tivoli».

È SUCCESSO OGGI...