Champions League, Bate Borisov-Roma 3-2: le pagelle

0

Una serata da dimenticare quella in Bielorussia per la Roma: nella seconda giornata di Champions League i giallorossi perdono 3-2 in casa del Bate Borisov e finiscono ultimi con un solo punto nel Gruppo E, alle spalle di Barcellona (primo a 4 punti), Bayer Leverkusen e degli stessi sovietici (secondi a pari merito a 3). Il cammino per la qualificazione agli ottavi ora si fa più difficile.

LA PARTITA – L’harakiri romanista si concretizza in solo mezz’ora di primo tempo, con i padroni di casa avanti per 3-0 grazie alle reti di Stasevich e Mladenovic (doppietta). Nella ripresa la Roma cambia volto e rimonta fino al 3-2 con i gol di Gervinho e Torosidis. La traversa nega poi il pareggio a Florenzi e l’assalto finale capitolino non è sufficiente. Squadra sotto esame, Garcia sul banco degli imputati (si vocifera, in caso di dimissioni o esonero, di un possibile arrivo di Carlo Ancelotti al suo posto) e morale da risollevare subito: domenica c’è la delicata trasferta di campionato con il Palermo.

LE PAGELLE

SZCZESNY 4 – Due gli errori, gravissimi, che rappresentano la sua partita: in occasione del 2-0 si fa trovare completamente fuori posizione al momento della conclusione da 30 metri, in quella del 3-0 non tenta nemmeno di contrastare il tiro, seppur fortissimo. E Mladenovic ringrazia.

FLORENZI 5,5 – Fatica a contenere le falcate dei velocissimi attaccanti avversari. A dieci minuti dal termine sfiora il 3-3 con uno splendido tiro a giro da aggiungere alla collezione delle sue perle. Ma la traversa dice no. (dal 91′ SOLERI sv)

MANOLAS 5 – L’attacco del Bate lo manda in confusione. Cresce nel secondo tempo, ma è tardi.

DE ROSSI 5 – Vedi Manolas.

DIGNE 6,5 – Pressochè incolpevole sulle azioni dei gol, che arrivano tutti dalla fascia opposta. Numero da antologia in occasione del 3-2 di Torosidis e il solito grande appoggio in fase offensiva.

PJANIC 5 – Poco ispirato, chiuso dalle maglie bielorusse.

VAINQUER 5 – Alla sua prima da titolare si limita a gestire qualche pallone. Viene sostituito dopo poco più di mezz’ora (dal 38′ FALQUE 6,5 – Suo l’assist per il gol della bandiera di Gervinho. Tanta corsa e portatore di un equilibrio tattico che è mancato tremendamente nel primo tempo).

NAINGGOLAN 5,5 – Non è ancora nella miglior condizione, soffre il veloce giro palla degli avversari. Il portiere gli dice no quando a fine primo tempo spara una cannonata nello specchio da fuori area.

ITURBE 4 – Pressa a perdifiato i difensori ma nulla più. I pochi palloni che tocca li perde tutti. (dal 45′ TOROSIDIS 6,5 – Buona la fase difensiva, altrettanto la spinta in avanti. Va in gol sfruttando una magia di Digne e riscatta la deludente prestazione di due settimane fa con il Sassuolo).

GERVINHO 6,5 – Nel primo tempo corre a vuoto, nel secondo va a segno dopo una buona triangolazione e semina il terrore con la sua velocità nella trequarti del Bate. Gara a due facce.

SALAH 4,5 – Si divora due clamorose palle gol che potevano raddrizzare la partita. Non in giornata.

GARCIA 5 – Sottovaluta terribilmente il Bate Borisov, come accaduto con il Sassuolo. Squadra troppo lunga nel primo tempo e da questo schema tattico arriva il primo gol avversario. Poi il crollo psicologico. Sistema i suoi (bene) nella ripresa e sfiora il colpaccio. Ma ciò non basta a salvarlo dalla graticola.

[form_mailup5q lista=”as roma”]

È SUCCESSO OGGI...