Truffa in un noto negozio di abbigliamento della Romanina

0

Non è servita ad ingannare la Polizia di Stato la messa in scena organizzata dal direttore di un punto vendita di una famosa marca di abbigliamento per coprire il sistematico furto degli incassi.
Il poco più che trentenne responsabile dell’esercizio commerciale  situato nella zona est della capitale, da una settimana sottraeva l’intero incasso.

LA TRUFFA – Quando è stato avvisato dalle sede centrale che di lì a poco avrebbe dovuto consegnare i circa 15mila euro totali, ha pensato bene di simulare un furto notturno.
Il ragazzo, nel suo disegno criminale, non aveva però messo in conto la professionalità e l’intuito degli investigatori del commissariato Romanina diretto dal dott. Fabio Abis.
Gli agenti, dopo un minuzioso lavoro, da alcune piccole incongruenze sono riusciti a risalire al reale svolgimento dei fatti.
Messo davanti all’evidenza, il responsabile del negozio ha ammesso le proprie colpe.
Dovrà rispondere all’Autorità Giudiziaria dei reati di furto aggravato e simulazione di reato.

È SUCCESSO OGGI...