Ss Lazio, la querelle Pioli-Morrison e l’infortunio di Matri: che dolori!

0

Non c’è pace in casa Ss Lazio. Già il clima non è dei migliori e i problemi invece di essere risolti aumentano. Alla situazione non idilliaca di questi giorni si aggiungono la querelle Pioli-Morrison e l’infortunio di Matri.

ARIA DI BUFERA – Ravel Morrison sta diventando una telenovela con tante puntate, a volte fa il picco in un senso a volte nell’altro. Prima va, poi resta, ora non gioca. E Pioli dice a chiare lettere che «non parla una parola di italiano». E questa è la motivazione per cui non lo schiera. Nessun guaio muscolare, ma è un giocatore di fatto in meno.

BOTTA E RISPOSTA – L’ex giocatore del West Ham avrebbe risposto su Twitter, ma i due post sono poi stati cancellati. A quanto pare, chi ha fatto in tempo a leggerli, riferisce le frasi scritte: «Non c’è bisogno di parlare molto sul campo, è il tuo calcio che parla per te.Tevez ha giocato in Inghilterra senza mai parlare inglese e ha giocato in Italia senza mai parlare italiano». 

Morrison ha poi spiegato che non controlla lui l’account e che ciò che è stato scritto non voleva mancare di rispetto a nessuno. «I tweet sono stati fatti da @Kingy22 sul mio Twitter. Lavoro duramente ogni giorno, voglio solo giocare a calcio. Mi piace ogni minuto qui. Ho rispetto per il mio allenatore e per la mia squadra. Siamo una grande famiglia». Insomma si prova a mettere tutto a tacere, ma anche questa situazione non aiuta la squadra in un momento delicato.

L’INFORTUNIO – Comunque lui è tra i convocati, mentre è fuori Alessandro Matri, che all’ultimo momento è stato inserito nella lista degli infortunati che conta già Biglia, de Vrij, Candreva e Klose. Dopo due gare da titolare, Matri si è fermato per un problema fisico, un affaticamento all’adduttore e controlli in clinica per capire l’entità dell’infortunio.

 

[form_mailup5q lista=”ss lazio”]

È SUCCESSO OGGI...