Ss Lazio, pronta la rivoluzione: da Pioli ai tifosi passando per la squadra

0

Rivoluzione su tutti i fronti in casa Ss Lazio. Dopo il ritiro a cui è stata chiamata la squadra, il confronto con il presidente Lotito e la protesta dei tifosi, c’è molto da cambiare. Soprattutto l’atteggiamento.

TECNICO – Ecco che allora mister Stefano Pioli sta pensando di cambiare modulo in vista della sfida casalinga di domani sera allo stadio Olimpico contro il Genoa. Ci potrebbe essere un ritorno al 4-2-3-1, e forse Mauri e Matri potrebbero finire in panchina.

SQUADRA – L’idea quindi potrebbe essere quella di mettere solo Keita, anche se a dire la verità uno come Matri sarebbe adatto a guidare l’avanzata. In ogni caso dietro a Keita si potrebbero muovere Kishna, Milinkovic-Savic e Felipe Andreson. Bocciato invece Hoedt in difesa, contro il Napoli ha davvero fatto vedere il peggio, per cui spazio a Gentiletti, più avanti a Parolo e Cataldi.

Assente invece Candreva, che probabilmente salterà anche la sfida con il Verona, deve smaltire un trauma distorsivo con una componente di distrazione legamentosa, in assenza di lesioni capsulari importanti. Il giocatore ha un ematoma, forse tornerà disponibile per l’Europa League. E considerando che sono out anche de Vrij, Klose e Biglia la situazione per Pioli non è delle migliori. Biglia però potrebbe rientrare domenica, ma giovedì ne sapremo di più.

TIFOSI – La Curva Nord ha diramato un comunicato, dopo quello in cui annunciava il ritorno in trasferta, accolto con grande entusiasmo dal presidente Lotito. L’annuncio è la conferma della trasferta di domenica a Verona, ma mercoledì i tifosi contesteranno la repressione del tifo e la squadra per l’atteggiamento contro il Napoli. Una figuraccia che la tifoseria biancoceleste non manda giù facilmente e chiede che ogni parte (società, tecnico e squadra) si assuma la sua responsabilità. Insomma niente cori!

 

[form_mailup5q lista=”ss lazio”]

È SUCCESSO OGGI...