Rai, Verdetto finale dopo un anno è sempre lo stesso. Perché?

0
Rai, Verdetto finale dopo un anno è sempre lo stesso. Perché?
rai verdetto finale

ARTICOLI IN EVIDENZA

Sono tanti i perché che possono affacciarsi alla mente quando si guarda un programma televisivo. Quando poi è un programma che ha la liturgia, le movenze, gli schemi che ricordano un altro gli interrogativi si moltiplicano. Ed è questo il caso di Verdetto finale.

MA PERCHÈ – A torto o a ragione il programma è ripartito su Raiuno in un’altra delle fasce orarie più nere in termini di ascolto e il verdetto finale è sempre lo stesso: perché, perché, perché! Perché fare, anzi, comprare dall’estero un programma che ricorda inevitabilmente l’altro “legal” format Forum? Perché architettare una macchina così perversa per intrattenere (senza risultati esaltanti) i telespettatori?

Torto o ragione, infatti è, in maniera dichiarata, senza sotterfugi o misteri, basato su storie che, recitano i titoli di coda, sono frutto di fantasia. Cioè, tutto è finto, anzi, verosimile. Le storie sono inventate dagli autori, scritte dai collaboratori e interpretate dagli attori.

L’INCUBO – Sembra di stare in “Truman show”, un incubo. Se il capostipite Forum parte da sentenze reali e ne ricostruisce la storia facendola interpretare e, plausibilmente, la arricchisce di elementi che possono far presa sul pubblico, nel format Rai non c’è niente che sia reale. E allora perché dovrei vederlo e non vedere una soap o addirittura una pessima telenovela fatta di dialoghi inverosimili, situazioni al limite dell’assurdo e tanti “Pedro” che prendono qualcosa?

AUDIENCE A PICCO – E infatti questo accade, l’audience non decolla nonostante il prodotto sia curato nei minimi, folli particolari: ci sono gli avvocati, talmente sopra le righe da risultare insopportabili, c’è la giuria popolare che discute persino animatamente sulla controversia, una giuria politicamente corretta e con anche la nota di colore multietnica, ed infine ci sono gli ospiti. E mica ospiti da poco: psicologi, personaggi dello spettacolo più o meno noti, tutti compresi nel loro ruolo in un gioco delle maschere che rasenta la follia! È tutto finto, cosa cavolo vi scaladate a fare?

PROGRAMMA CUSCINETTO – Sembra che il programma sia concepito per passare il tempo in attesa di far ripartire la macchina da guerra del pomeriggio. Un “cuscinetto” di un’ora e mezza che forse si basa sulla speranza di una pennichella pomeridiana robusta che impedisca il cambio di canale per svenimento. Ma il perché più grande resta sempre quello legato alla conduttrice. Perché rimuovere Veronica Maya nel pieno della stagione (era aprile 2014) e sostituirla con Tiberio Timperi e poi con Monica Leofreddi che tuttora è al timone? La Leofreddi era divenuta una mamma felice e un’ospite fissa de “La Vita in diretta” per poi approdare su di una delle reti tematiche Rai per un programma sulle fiction. Nessuno pensava ad un ritorno così importante sulle reti RAI…e all’improvviso…

PS: Per la cronaca il format originale era della spagnola TVE, che però ha rinunciato a produrlo. Chissà perché.

[form_mailup5q lista=”maledetta tv”]

È SUCCESSO OGGI...

Lancia sassi contro un furgone per rapinarlo: paura a Roma

0
I Carabinieri della Stazione Roma Casal Bertone hanno arrestato un 19enne della Costa d'Avorio, senza fissa dimora, con l'accusa di tentato furto aggravato.Transitando su via Tiburtina, altezza Casal Bruciato, i Carabinieri hanno...

S.Egidio, primo arrivo corridoi umanitari dopo lockdown

0
Dopo aver vissuto lunghi mesi di attesa, dovuti alla crisi da coronavirus, giunge in Italia l'ultimo gruppo di profughi che Papa Francesco ha voluto portare in salvezza attraverso l'Elemosineria Apostolica e la...
cronaca di roma

Roma, lei vuole il divorzio, lui finge di volersi suicidare. Poi accade l’incredibile

0
E’ successo ieri nel primo pomeriggio, all’interno di un appartamento nel quartiere nomentano. Marito e moglie iniziano a discutere perché lei vuole il divorzio, la lite degenera e lui prima la insulta,...

RAGGI: ‘STRADE NUOVE’, ECCO VIA APPIA PIGNATELLI

0
"A Roma continua il programma#StradeNuove. Oggi siamo nella periferia sud est, in via AppiaPignatelli. Si tratta di una delle arterie di traffico checonsente l'ingresso in citta' per migliaia di romani ognimattina. Il...

Processo d’appello per i due balordi che hanno paralizzato il giovane nuotatore Bortuzzo

0
Il 3 febbraio 2019 con un colpo di pistola due balordi sparano al  ventenne nuotatore Manuel Bortuzzo paralizzandolo su una sedia a rotelle. Oggi la Procura generale ha chiesto la conferma in appello della...