Ladispoli, perde tutto alle slot machine e si impicca

0

Il vizio del gioco, una tragedia della solitudine. Un operaio di 36 anni di nazionalità romena è stato trovato impiccato in casa.

LA RICOSTRUZIONE – Secondo la ricostruzione degli inquirenti l’uomo avrebbe perso tutto lo stipendio alle slot machines. Voleva svoltare la sua vita e per questo si era giocato tutto alle macchinette “mangia soldi”. Passata la serata e finite tutte le monetine l’uomo è rientrato a casa in via Palo Laziale, ha sistemato la corda a un gancio del soffitto e si è tolto la vita. A trovare il corpo dell’uomo, il figlio maggiore che ha subito allertato la madre: inutili i soccorsi. L’uomo lascia la moglie e due bambini.

È SUCCESSO OGGI...