Rissa tra stranieri a colpi di bottiglie rotte: arriva la polizia, loro continuano

0

All’una della notte scorsa, una pattuglia della Polizia di Stato che pattugliava le vie limitrofe alla stazione Termini, si è imbattuta in una rissa tra 4 nord africani.

Come accertato successivamente, la rissa vedeva contrapposti due tunisini e due egiziani, uno dei quali minorenne. Ad assistere alla scena c’era un folto gruppo di persone, gran parte delle quali connazionali delle parti in lite. Gli agenti del Commissariato Viminale, diretto dal dottor Antonio Pignataro, per fermare i rissanti, alcuni dei quali armati di bottiglie rotte, sono dovuti entrare in contatto con gli stessi, riportando diverse contusioni.

I 4 nord africani, nonostante l’intervento della Polizia, hanno continuato a picchiarsi e la rissa è stata definitivamente fermata solo all’arrivo di altre 3 pattuglie. Messi in sicurezza e medicati delle ferite riportate, i tre maggiorenni sono stati dichiarati in arresto e condotti presso il carcere di Regina Coeli; il minore è stato indagato in stato di libertà ed affidato a chi ne ha la responsabilità genitoriale. Tutti dovranno rispondere di reati di rissa aggravata, lesioni personali, oltraggio e resistenza a pubblico ufficiale.

È SUCCESSO OGGI...