Il ciclone D’Urso batte tutte le altre conduttrici

0
Il ciclone D’Urso batte tutte le altre conduttrici

ARTICOLI IN EVIDENZA

Alta slanciata, perennemente abbronzata, composta, l’una; piccolina, curvilinea, pelle diafana e gesticolare incessante l’altra. Se la fisiognomica non è un’opinione, basterà mettere accanto i due identikit per leggere le differenze tra le due. L’ineffabile Parodi, la prima in famiglia – in ordine di apparizione, all’anagrafe, per risultati, stile, tutto – non ha (quasi) mai toppato un colpo. Laureata in Cattolica, cresciuta nel e col tg5 di Mentana dopo essere passata dal giornalismo sportivo, il pomeriggio di Canale 5 lo ha inventato lei, conducendo ben 10 edizioni di Verissimo.

Si è persa, come tanti, solo su La 7, dove ha chiuso per mancanza di ascolti. Istituzionale per DNA, è la donna all’altezza di tutte le situazioni, un concerto dal Papa, un gossip sull’ingombrante marito, un consiglio di look. Beh, su questo ultimo aspetto ci sarebbe da riflettere, mentre posta sui social foto dove santancheggia dai locali della Sardegna, adorna come una qualsiasi sciuretta della bergamasca in vacanza.

Perché first lady lo è, ma per il momento solo di Berghem. Ma elegante è nell’anima, se eleganza vuol dire non scadere nell’ammicco facile che domina nell’infotainment. Ai blocchi di partenza dunque il 7 settembre anche Cristina Parodi col principe consorte Marco Liorni, pronti per la seconda stagione de La Vita in Diretta.

Aplomb da giornalisti “veri” contro le faccette e l’aureola di luce della D’Urso, in pista dal 31 agosto sei giorni su sette. Quest’anno nel faccia a faccia Raiuno – Canale5 nel pomeridiano ha visto quasi sempre Carmelita -tutto-pepe vincitrice, soprattutto col traino vincente de Il Segreto. Eh, la Pepa… Crea più suspance del vincitore di Sanremo, anche se Barbara D’Urso all’ottava edizione sa da sola come tenere la barra del Pomeriggio 5, con uno share medio del 20%.

Evidentemente le “Dursointerviste” piacciono; avremo poi udite udite Loredana Lecciso come inviata. Insomma la conduttrice napoletana è adorata dai suoi seguaci che le perdonano tutto (e tutti)-  anche le “emozioni tanto all’etto” come dice Costanzo – e temuta dai competitor.. Risale solo a ieri il brusco stop intimato da Eleonora Daniele alla Emanuela Aureli che la imitava su Raiuno. Certo è che la D’Urso vorrà primeggiare urbi et orbi, ma c’è da scommettere che più che con la Parodi – che potrebbe anche qualche riservarci qualche sorpresa a giochi avviati, dicono – il ring sarà domenicale e lo scontro sarà ancora una volta, invariabilmente, con la Perego.

[form_mailup5q lista=”maledetta tv”]

È SUCCESSO OGGI...