Conservazione in frigo, fioccanno le multe nei locali di Roma

0
Conservazione in frigo, fioccanno le multe nei locali di Roma

ARTICOLI IN EVIDENZA

Controlli programmati di esercizi alimentari da parte della Task Force del Comando Generale. Illeciti amministrativi di 5 esercenti su 5 controllati. Una denuncia penale e due bilance sequestrate, migliaia di Euro di verbali Ulteriori verifiche in corso.

L’OPERAZIONE – Continuano le operazioni per la tutela della salute dei consumatori da parte della Polizia di Roma Capitale. L’ennesimo intervento è partito stamattina ai Parioli, e fa parte della serie di interventi programmati dalla Task Force del Comando Generale. I vigili hanno controllato a fondo alcune attività di distribuzione alimentare, alla ricerca di eventuali irregolarità, in particolare nell’area Nomentana-Parioli. Su 7 esercizi previsti 2 erano chiusi; gli altri 5 presentavano tutti irregolarità di tipo amministrativo relative ad occupazione di suolo pubblico, etichettature irregolari, ingredienti non esposti. Due bilance controllate avevano il bollino di taratura scaduto o assente, e sono state sequestrate. Due esercizi presentavano irregolarità nei sistemi di smaltimento dei fumi delle cucine (canne fumarie), una delle quali, già accertata, porterà a una denuncia di tipo penale: l’altra resta in attesa della documentazione mancante.
Complesso invece uno degli accertamenti a carico di un fast food, dove è stata riscontrata nei frigoriferi la conservazione promiscua di alimenti tipo carne, verdure e formaggi che altrimenti le normative obbligano alla conservazione separata: questo esercizio sarà presto oggetto di ulteriori verifiche sui locali. A tutti gli esercizi irrogate complessivamente diverse migliaia di Euro di verbali, oltre a diverse richieste per documentazione non disponibile al momento.

È SUCCESSO OGGI...