Ostia, vendevano bibite e lieviti mal conservati in spiaggia

0
Ostia, vendevano bibite e lieviti mal conservati in spiaggia

ARTICOLI IN EVIDENZA

I controlli di oggi (sabato 8 agosto) sulle spiagge di Ostia, condotti dalla polizia locale, hanno portato al fermo di 5 venditori ambulanti africani per smercio sulla battigia di bibite e dolci mal conservati e senza specifiche su ingredienti e date di preparazione/scadenza.

COLTI SUL FATTO – La merce proveniva da Roma e veniva venduta da uomini di nazionalità bengalese che viaggiavano sui bus Atac e sul treno Roma – Lido. I vigili, mescolati tra i bagnanti, hanno atteso e colto sul fatto gli abusivi, fermandoli nonostante il loro tentativo di fuga. Al termine sono stati sequestrati ingentissime quantità di birra e acqua, circa 800 tra bottiglie e lattine, e circa 50 chili di lieviti da bar, tutti in cattivo stato di conservazione. I fermati hanno dichiarato di aver acquistato i lieviti a 40 centesimi di euro, rivendendoli al doppio. Gli agenti hanno quindi proceduto alla distruzione mediante ausilio dell’Ama. Le operazioni proseguiranno anche domenica.

SEMPRE A OSTIA – Erano da poco trascorse le 19.00 di venerdì 7 agosto quando il centralino del 113 è stato tempestato di chiamate da parte di alcuni cittadini di Ostia, abitanti nella zona compresa tra via Piola Caselli e via Capo Palinuro. Questi infatti,  avevano notato una donna che, dopo essersi aiutata con una sedia,  era riuscita a  posizionarsi sul parapetto di un balcone al 5° piano di una palazzina, con le gambe rivolte verso l’esterno e lo sguardo perso nel vuoto.

IL SALVATAGGIO – Subito sono intervenute 2 pattuglie della Polizia di Stato. Gli agenti del Commissariato di Ostia, diretto dal dr. Antonio Franco,  sono saliti nell’appartamento e accolti dalla proprietaria. Quest’ultima, ignara di quello che stava succedendo dall’altro lato dell’abitazione, ha spiegato che la donna sul balcone era una sua ospite di origine polacca. Uno dei poliziotti si è avvicinato all’aspirante suicida tentando di dissuaderla. La donna restava in bilico sulla balconata,  mentre altri agenti,  silenziosamente, l’hanno raggiunta alle spalle, riuscendo ad afferrarla proprio quando questa era in procinto di lasciarsi cadere e, con non poche difficoltà, l’hanno accompagnata  all’interno dell’abitazione. Pochi minuti dopo le forze dell’ordine sono stati costrette a bloccare nuovamente la 63enne che, in un momento di calma apparente, tentava di divincolarsi per raggiungere la finestra più vicina e suicidarsi. Nel frattempo è sopraggiunta l’ambulanza che, con l’ausilio degli agenti, ha provveduto al trasporto della signora presso l’ospedale “Grassi” di Ostia per le cure del caso.

[form_mailup5q lista=”ostia”]

È SUCCESSO OGGI...

Roma, lite dal benzinaio: spunta una pistola

0
Quando è andata in ebollizione l’acqua del radiatore della sua auto si è fermata in un distributore di benzina a Piazzale Clodio, chiedendo un intervento immediato sull’ autovettura. La donna, tuttavia, dopo che...

Drammatico incidente a Fiumicino: due morti e un ferito

0
Due morti e un ferito per un incidente sulla via Aurelia, in localita' Palidoro, nel comune di Fiumicino.Sono rimaste coinvolte tre auto. Sulla strada statale 1 e' stato provvisoriamente istituito il senso...
Misteriose macchie rosse nel mare di Fiumicino:

Controlli, chiuso un altro stabilimento sul litorale romano

0
Controlli a tappeto a carico degli stabilimenti balneari di tutta la Provincia di Roma. Ad effettuarli sono stati gli agenti della Divisione Polizia Amministrativa e Sociale, diretti da Angela Cannavale che negli...