Ardea, sequestrati sei carretti: pesce, pannocchie, vestiti e palloni

0
Ardea, sequestrati sei carretti: pesce, pannocchie, vestiti e palloni
abusivismo commerciale ardea spiaggia

ARTICOLI IN EVIDENZA

Gli agenti della squadra nautica della polizia di Stato di Anzio, quelli del commissariato della polizia di Stato di Anzio, insieme a quelli della capitaneria di Porto di Torvajanica con il sostegno della polizia locale di Ardea hanno sequestrato, all’altezza della Piccola Capri sei carretti di venditori ambulanti che, questa mattina, avrebbero voluto vendere la loro merce lungo le spiagge di Marina di Ardea e Marina di Tor San Lorenzo.

IL SEQUESTRO – Due dei sei carretti erano vuoti perché stavano per essere allestiti prima di scendere nell’arenile. Uno di questi di lì a poco sarebbe stato allestito per vendere pesce cotto direttamente in spiaggia (con conseguenti problemi per il mantenimento della qualità del prodotto e, ovviamente, di salute per i consumatori).

Il venditore abusivo di pesce da cuocere alla griglia si è dato alla fuga, come tutti gli altri, non appena ha visto gli agenti. La merce sequestrata – circa 10mila pezzi – è composta da articoli da spiaggia, vestiti, palloni, gommoni, pannocchie.

LA DONAZIONE – E sempre questa mattina il servizio attività produttive e demanio marittimo della polizia locale di Ardea ha donato al parroco della chiesa di San Gaetano da Thiene, circa 3mila pezzi tra costumi, gonfiabili e ciabatte da mare che erano stati sequestrati nei giorni scorsi ai venditori abusivi lungo le spiagge. Serviranno per la pesca di beneficienza che la chiesa ha organizzato per sostenere le attività sociali.

[form_mailup5q lista=”ardea”]

È SUCCESSO OGGI...