Rai, Monica Maggioni nuovo presidente. Ma Grillo boccia la nomina

0
Rai, Monica Maggioni nuovo presidente. Ma Grillo boccia la nomina
rai monica maggioni

ARTICOLI IN EVIDENZA

E’ Monica Maggioni la nuova presidente della Rai. Era stato il premier Renzi, ieri a Palazzo Chigi, a lasciare intendere che i giochi ormai erano chiusi. Designata dal Governo è stata nominata all’unanimità dal nuovo Consiglio d’amministrazione della Tv pubblica e poi “ratificata” dalla commissione parlamentare di Vigilanza con 29 voti favorevoli su 40. Determinante per raggiungere (e superare) i due terzi della Vigilanza la convergenza tra Pd e Forza Italia. Il Movimento Cinque Stelle ha deciso di astenersi.

I PRO – «La nomina di Monica Maggioni a presidente della Rai è un’ottima notizia per la Rai». Lo afferma in una nota il deputato del Partito democratico Simone Valiante, portavoce di AmiciDem. «In tanti anni di lavoro come giornalista, Maggioni ha dimostrato di possedere grandi competenze e serietà. Qualità che, sono certo, emergeranno anche nel suo nuovo incarico. Nella scelta del nuovo presidente Rai, il premier Matteo Renzi ha dimostrato di saper prendere la decisione giusta. Auspico che il partito e il governo possano fare lo stesso anche su altri temi strategici per il bene del Paese, a cominciare dal Mezzogiorno che ha bisogno di una classe dirigente ed un progetto di governo», conclude il deputato del Pd.
«La designazione di Monica Maggioni alla guida della Rai è un’ottima notizia che accogliamo con soddisfazione».
Lo dichiara in una nota Maurizio Lupi, Presidente del Gruppo di Area Popolare (Ncd- Udc) alla Camera.
«Siamo certi che saprà esercitare il suo ruolo di garanzia grazie alla sua professionalità e al suo alto profilo. Essendo una profonda conoscitrice dell’azienda pubblica più importante del nostro Paese, saprà rappresentare al meglio le istanze e le possibili prospettive.  A nome mio e del gruppo di Area Popolare faccio un caloroso in bocca al lupo per le nuove ed entusiasmanti  sfide che dovrà affrontare». «Qualcuno ha evocato scenari da patto del Nazareno in riferimento alla Rai: la realtà è diversa e cioè che il nome di Monica Maggioni rappresenta una scelta di equilibrio che punta a valorizzare merito, competenza e professionalità». Lo dichiara la deputata di Forza Italia Stefania Prestigiacomo. E aggiunge: «La sua designazione a presidente della Rai è una scelta che farà bene al servizio pubblico radiotelevisivo, che ora deve giocare sfide sempre più importanti per assolvere il proprio compito nei confronti dei cittadini. Altro discorso è la riforma della Rai in Parlamento: non accetteremo stravolgimenti o un ritorno al disegno iniziale del Governo», conclude Prestigiacomo.

I CONTRO – «Ecco chi è la nuova presidente della Rai e perchè è stata messa lì!». Lo scrive sulla sua pagina facebook Beppe Grillo che lancia l’hashtag ”#Maggioni chi?” e pubblica sul suo blog un durissimo post contro le neo presidente a firma di Massimo Lafranconi, Lecco. Nel post sul blog del leader 5 stelle, tra l’altro, si legge: «Ci sarebbe da domandarsi quali poteri occulti abbiano spinto Monica Maggioni fino alla presidenza della Rai, quello che è certo è che non è stato il merito visto che la sua direzione di RaiNews24 è stata, in più di 2 anni e mezzo, letteralmente disastrosa». Accusata di frequentare «gli ambienti antidemocratici ed elitari della Commissione Trilaterale e del Bilderberg», per il blog di Grillo «fanno prima a cambiare il nome della Rai in TeleBilderberg».

[form_mailup5q lista=”maledetta tv”]

È SUCCESSO OGGI...