Tragedia a Roma, operaio si cala in un tombino e muore

0
Tragedia a Roma, operaio si cala in un tombino e muore

ARTICOLI IN EVIDENZA

Tragedia a Roma. Un operaio è morto durante una verifica su una perdita d’acqua in strada.

PRIME INDISCREZIONI – Secondo quanto si è appreso, il 53enne italiano, operaio dell’Acea, è deceduto dopo essersi calato in un tombino forse a causa di inalazione da gas o carenza di ossigeno. Ad estrarlo i vigili del fuoco. Sulla vicenda indaga la polizia.

IL FATTO – È accaduto questa notte in via delle Acacie, angolo via della Saggina, nel quartiere Centocelle.

L’ALTRA TRAGEDIA – Una donna di 80 anni, Carolina Gizzarelli, è stata invece investita ieri sera in contrada Barbato a Pollutri ed è morta per le ferite riportate. Da una prima ricostruzione fatta dalla polizia municipale di Pollutri e dai carabinieri della stazione di Casalbordino un giovane del luogo, alla guida di un’Alfa Romeo ‘Giulietta’ a causa della parziale oscurità non si sarebbe avveduto della donna che, vestita completamente di nero, camminava sul ciglio della strada in compagnia di un’amica.

IN VACANZA – L’anziana risiedeva a Roma e come ogni anno trascorreva le vacanze estive nel piccolo paese d’origine.

[form_mailup5q lista=”centocelle”]

È SUCCESSO OGGI...