Serie A, oggi in diretta il sorteggio del calendario 2015/2016

0
Serie A, oggi in diretta il sorteggio del calendario 2015/2016

ARTICOLI IN EVIDENZA

Attesa per il sorteggio del calendario di Serie A, che si terrà questa sera in diretta dalle ore 19.10 in chiaro (Cielo e Italia2) e in pay tv (Mediaset Premium Calcio, SkySport1, Sky Supercalcio). Il campionato di Serie A TIM 2015/2016 prenderà il via sabato 22 agosto e si concluderà il 15 maggio.

LA DIRETTA – Per conoscere le giornate del massimo campionato italiana è stata pensata una serata-evento direttamente dall’Expo di Milano, presentata da Antonello Piroso e Laura Barriales, e in studio i giornalisti Marco Bellinazzo e Matteo Marani. Anche Cinque Quotidiano sul proprio portale seguirà il sorteggio del calendario di Serie A.

COMPILAZIONE DEL CALENDARIO – Per compilare il calendario alternando le partite in casa e fuori, soprattutto per le squadre che giocano nello stesso stadio, si terrà conto: nelle ultime quattro giornate le gare in casa sono perfettamente alternate a quelle in trasferta; non vi possono essere più di due coppie di incontri consecutivi in casa e/o in trasferta per girone; nel caso in cui vi siano due coppie di incontri consecutivi in casa e/o in trasferta, una coppia di incontri deve necessariamente essere in casa e l’altra in trasferta; è prevista alternanza assoluta degli incontri in casa ed in trasferta per le seguenti coppie di società Chievo-Hellas Verona, Genoa-Sampdoria, Inter-Milan, Juventus-Torino e Lazio-Roma; n tutti i casi in cui ciò è stato possibile, si è tenuto conto delle situazioni di indisponibilità del campo e/o di concomitanza con altri eventi cittadini di speciale rilevanza (vedi scheda riportata sotto: “segnalazioni delle Società o dell’Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive del Ministero dell’Interno”); nelle città che presentano due società che condividono lo stesso stadio (Genova, Milano, Roma e Verona), l’ordine di esordio in casa è invertito rispetto al Campionato 2014/2015; le società che, nel Campionato di Serie A TIM 2014/2015, hanno disputato fuori casa l’ultima gara giocano in casa l’ultima partita.

CRITERI – Ecco altri criteri seguiti per la compilazione dei calendari (documenti presenti sul sito della Lega Serie A): nei turni infrasettimanali non sono possibili incontri tra le Società Inter, Juventus, Milan, Napoli e Roma, né i derby cittadini di Genova, Roma, Torino e Verona; i derby cittadini di Genova, Milano, Roma, Torino e Verona non sono possibili né alla prima né all’ultima giornata e si effettuano in giornate diverse fra loro; salvo quanto indicato al punto b) che precede, tutte le Società possono incontrarsi anche alla prima o all’ultima giornata; non vi può essere alcun incontro ripetuto (stessa partita alla stessa giornata, con lo stesso ordine casa/trasferta) rispetto al Calendario 2014/2015; nella prima giornata non possono incontrarsi tra loro, indipendentemente dall’ordine casa/trasferta, Società che si sono già incontrate nella prima giornata dei Campionati 2013/2014 o 2014/2015; nell’ultima giornata non possono incontrarsi tra loro, indipendentemente dall’ordine casa/trasferta, società che si sono già incontrate nell’ultima giornata dei Campionati 2013/2014 o 2014/2015; le Società partecipanti alla UEFA Champions League (Juventus, Roma e Lazio) non incontrano le Società partecipanti alla UEFA Europa League (Fiorentina, Napoli e Sampdoria), nelle giornate poste tra un turno di UEFA Europa League e un turno successivo di UEFA Champions League (7ª, 10ª, 13ª e 17ª giornata).

IL NUOVO INNO – Negli stadi italiani arriva un nuovo inno. D’ora in poi in apertura delle partite di tutte le competizioni organizzate dalla Lega Serie A si ascolterà il brano scritto e composto dal Maestro Giovanni Allevi, che verrà ascoltato oggi per la prima volta. Proprio a Milano, il compositore racconterà le ispirazioni e il making of dell’inno che a partire dalla prossima Supercoppa TIM a Shanghai accompagnerà le squadre della Serie A TIM al loro ingresso in campo.

«L’idea di comporre un inno per le nostre partite nasce dal desiderio di unire due pilastri della cultura italiana che ci identificano nel mondo, l’amore per il calcio e la grande tradizione musicale – ha commentato il Presidente della Lega Serie A Maurizio Beretta, come si legge in una nota del sito -. E’un onore che un artista come Giovanni Allevi, compositore, pianista e direttore d’orchestra famoso in tutto il mondo, abbia sposato con grande entusiasmo il nostro progetto per la realizzazione del nuovo inno del campionato”.

[form_mailup5q] newsletter generale

È SUCCESSO OGGI...