Prova a vendere la macchina: il cliente tenta di rapinarlo

0

Si presenta all’appuntamento per vendere la sua autovettura ma l’acquirente è armato di pistola e tenta di rapinarlo. Arrestato dalla Polizia di Stato. Ecco come è andata secondo la ricostruzione della Polizia: “La vittima, dopo aver pubblicato l’annuncio per la vendita della sua autovettura di grossa cilindrata e per un prezzo di 50 mila euro, si è accordato telefonicamente con un certo ”Francesco”, interessato all’acquisto del mezzo.

Ha fissato con questi un appuntamento alle 11 di ieri in piazzale Marconi. Dopo aver controllato la carrozzeria dell’auto il presunto acquirente, ha chiesto al venditore di poterla guidare e, insieme si sono diretti sulla Roma Fiumicino fino all’hotel Sheraton. Quando però è arrivato nei pressi del parcheggio dell’hotel, al momento di scendere dall’auto l’uomo, ha tirato fuori una pistola minacciando la vittima di consegnargli l’autovettura e di allontanarsi dal posto”. Ancora: “Il malcapitato però, che ha dichiarato agli agenti del commissariato Esposizione intervenuti in suo soccorso, di essere un esperto di armi, ha dato per certo che l’arma fosse una replica ed ha tentato di reagire.

Tra i due è nata una colluttazione durante la quale la vittima è stata colpita più volte sulla testa con il calcio della pistola. Fuggito dal luogo dell’evento, P.M., romano di 46 anni, è stato intercettato poco dopo dagli agenti del commissariato Tor Carbone, diretto da Nicola Regna, che allertati dal 113, si erano già recati sul posto. Bloccato l’uomo è stato perquisito. Indosso nascondeva uno ”jammers” congegno solitamente usato per disturbare sia il segnale dei telefoni cellulari che dei Gps degli antifurti installati sulle autovetture. L’arrestato, al termine degli accertamenti, è stato accompagnato presso il carcere di Regina Coeli. Dovrà rispondere di tentata rapina aggravata”.

[form_mailup5q]

 

È SUCCESSO OGGI...