Tutti pazzi per la scienza, cinque classi premiate

0

Si è svolta oggi, presso la ex “Cartiera Latina” del Parco Regionale dell’Appia Antica, la premiazione del concorso “Tutti pazzi per la scienza”, incentrato, quest’anno, sul tema della luce. All’interno del complesso recentemente riqualificato e reintegrato nell’area naturalistica più vasta della città di Roma, la Regione Lazio e l’associazione Frascati Scienza hanno assegnato una lavagna interattiva multimediale a ciascuna delle cinque classi vincitrici, selezionate tra oltre quattrocento scuole medie, e un binocolo per l’osservazione della natura ad ogni partecipante.

LE SCUOLE VINCITRICI – Gli elaborati che hanno vinto provengono dalle scuole I.C. “Via Cassia” di Roma, I.C. “Via Matteotti” di Cave, I.C. “Duilio Cambellotti” di Rocca Priora, I.C. “Frascati” di Frascati e I.C. “San Nilo” di Grottaferrata.

L’INTERVENTO DI LIDIA RAVERA – «La Regione Lazio, come ogni anno sostiene questo concorso – ha commentato l’assessore alla cultura e alle politiche giovanili, Lidia Ravera –. In occasione del decennale della Notte Europea dei Ricercatori era doveroso supportare l’iniziativa, che ha il merito di avvicinare il grande pubblico al mondo della ricerca, permettendo di buttare uno sguardo sul futuro, con l’ambizione di determinarlo e di non subirlo. Le sinergie territoriali che si sono create hanno saputo divulgare la scienza in modo divertente e didatticamente proficuo, e questo è un risultato importantissimo».

LA NOTTE EUROPEA DEI RICERCATORI – L’evento curato dalla Regione Lazio e dall’associazione Frascati Scienza ha offerto ai ragazzi e alle loro famiglie un assaggio dei laboratori interattivi che si svolgeranno il prossimo 25 settembre durante la Notte Europea dei Ricercatori 2015.

DIFFONDERE LA CULTURA SCIENTIFICA SENZA LIMITI DI ETÀ – «La nostra ambizione è diffondere la cultura scientifica senza limiti di età. – ha spiegato Giovanni Mazzitelli, presidente di Frascati Scienza – È stimolante, ogni anno da dieci anni a questa parte, cercare nuovi metodi per raggiungere questo obiettivo privilegiando i ragazzi e le scuole. La premiazione è il secondo evento di lancio della Notte Europea dei Ricercatori 2015, che prevede un’altra iniziativa dedicata ai cittadini, che vedrà ancora una volta protagoniste la nostra Associazione e la Regione Lazio».

È SUCCESSO OGGI...