80 mila scout e il Roma pride: disagi in arrivo per i romani

0
80 mila scout e il Roma pride: disagi in arrivo per i romani

ARTICOLI IN EVIDENZA

“Il 13 giugno sara una giornata difficile per Roma. Oltre alla parata del Roma Pride ci sarà infatti un raduno di circa 30mila scout che incontreranno papa Francesco a piazza San Pietro”. Lo ha detto mercoledì mattina l’assessore al Patrimonio con delega alle Pari opportunità di Roma Capitale, Alessandra Cattoi durante la conferenza stampa di presentazione del Roma Pride, alla Città dell’altra economia nel Quartiere Testaccio.

L’assessore ha quindi aggiunto che “compito della città di Roma sarà quello di accogliere e gestire entrambe le manifestazioni allo stesso modo. Certo non mancheranno i problemi logistici”. Mentre l’evento dedicato al mondo omosessuale si terrà prevalentemente in centro e a Testaccio dove verrà allestito il “Pride Park” presso la città dell’altra economia, i seguaci di Baden Powell di tutte le lingue stazioneranno per lo più in piazza San Pietro e sciameranno intorno alle basiliche capitoline e nei principali luoghi sacri del centro.

Nel corso della presentazione del Roma Pride l’assessore Cattoi ha poi ricordato che “L’amministrazione capitolina sarà presente alla parata del 13 giugno con uno striscione con il logo istituzionale di Roma Capitale” e vi parteciperanno “il sindaco, la Giunta, i consiglieri capitolino e i presidenti di Municipi”. Intanto l’Agesci dà primi numeri sulla partecipazione degli scout italiani: 11.500 viaggeranno in treno, 1.400 in aereo e 700 saranno i pullman previsti in ingresso nella capitale.  Tra i partecipanti, 22.500 saranno i ragazzi tra gli 11 e i 15 anni e 18.000 i bambini dagli 8 anni in su, oltre a persone di tutte le età.

[form_mailup5q]

È SUCCESSO OGGI...