Rai, Salvo Sottile e Paola Perego condurrano Domenica In?

0
Rai, Salvo Sottile e Paola Perego condurrano Domenica In?
Paola Perego

ARTICOLI IN EVIDENZA

L’estate si avvicina e, anche se la calura non si fa sentire, la febbre nella tv italiana aumenta. Il mitico Lucio Presta, l’uomo che avrebbe nella sua faretra ancora qualche freccia da tirare, sta cercando di fare centro nel cuore del Direttore di Raiuno Giancarlo Leone. Un’operazione piuttosto semplice, si dirà, visto che tra i due ci sarebbe un’amicizia e una collaborazione conclamata. Il Lucio supremo dopo aver rimpiazzato la moglie Paola Perego alla conduzione di Domenica in 2015-16 (inutile ripetere che è stato un insuccesso la precedente edizione), avrebbe lanciato lo strale di un altro suo amico, ovvero Salvo Sottile, che secondo alcune anticipazioni (Tv blog) avrebbe fatto centro e dopo l’estate il giornalista potrebbe essere al fianco di Paola Perego nella conduzione di Domenica in.

FATTO IN CASA – Insomma se così fosse, tutto rimarrebbe in casa della Arcobaleno 3 la società di Presta. Dopo essere riuscito a collocare la disoccupata Rita dalla Chiesa accanto all’ex marito Frizzi, a Lucio rimarrebbe nella faretra solo la freccia di Lorella Cuccarini, che non ci pare abbia ancora trovato collocazione. Ma c’è tempo e la forza non mancherà per trovare lavoro per tutti. Nel frattempo noi che seguiamo il mondo cosiddetto rutilante della tv abbiamo avuto invece delle belle notizie dalla Radio, la vecchia signora della comunicazione, non solo non è morta come molti esperti avevano annunciato alcuni anni fa, ma è più viva che mai.

LA NOTIZIA – Stefano Carli su “Affari & Finanza – La Repubblica” ci annuncia : “Riparte il mercato pubblicitario: le stime Nielsen sul mese di marzo parlano di un mezzo punto di crescita… La stampa rallenta la caduta e fa sperare di aver toccato il fondo, riparte pure la tv. Ma la novità è che dopo internet, il mezzo che corre di più è la vecchia radio. Il più 7,7 a marzo e più 6,5% di crescita nel trimestre parlano di una nuova giovinezza della “nonna della tv”. Insomma molti nostri amici che già lavorano in Radio possono ritenersi contenti, il futuro è assicurato, ci domandiamo perché alcuni di loro invece di sentirsi appagati abbiano il bisogno di farsi vedere in tv. Uno dei casi più eclatanti è Federico Quaranta, ottimo conduttore radiofonico, che nonostante la sua lampante difficoltà nel bucare il video, continua imperterrito ad avere incarichi prestigiosi sulla rete ammiraglia, (vedi insuccesso “Estate in diretta” dell’altro anno). A guardar bene non si capisce, ma poi spulciando e rispulciando si scopre che il signor Quaranta è nell’Arcobaleno 3, quindi ancora Lucio Presta colpisce con una freccia questa volta spuntata il cuore di Raiuno. Udite udite: Quaranta e Ciampoli condurranno l’ultima parte di Uno Mattina estate… Continua.

[form_mailup5q lista=”maledetta tv”]

È SUCCESSO OGGI...

Picchia la compagna davanti ai figli, poi incendia la porta della vicina

0
 Le violenze sono accadute ad Ardea dove i carabinieri della locale tenenza hanno arrestato un 40enne romano gravemente indiziato dei reati di evasione e danneggiamento. L'uomo, in evidente stato di ebbrezza alcolica, ha...

Furti e borseggi in centro a danno dei turisti: dieci arresti a Roma

0
Proseguono le attività preventive messe in campo dai Carabinieri della Compagnia Roma Centro per arginare il fenomeno dei furti e dei borseggi ai danni dei turisti in visita nel cuore della Capitale....

Roma, crolla parte del solaio al Mercato dei fiori

0
Brutto incidente per fortuna senza gravi conseguenze. Una parte di solaio, infatti, è crollata nel Mercato dei fiori di Roma, in via Trionfale.
Violenza Vi Del Corso

Roma, due stupri in quattro giorni. Cosa è successo

0
"Il sesso è un'arma. Con lo stupro i criminali marcano il territorio". A dirlo, in un'intervista rilasciata all'Agenzia Dire, è la criminologa Roberta Bruzzone, che ha commentato così...

MALATTIE CARDIOVASCOLARI, SIGLATA INTESA REGIONE LAZIO-NOVARTIS PER PREVENIRLE

0
Regione Lazio e Novartis insieme "per individuare misure atte a ridurre la mortalità legata alle malattie cardiovascolari, principale causa oggi di ricovero e decesso nel territorio della Regione Lazio". A firmare il...