Roma, le zecche a scuola e le “somme urgenze” capitoline

0
Roma, le zecche a scuola e le “somme urgenze” capitoline

ARTICOLI IN EVIDENZA

Le somme urgenze sono sempre state discutibili procedure per eludere, soprattutto nei lavori pubblici, regolari bandi di gara. È quindi comprensibile che il commissario di Ostia, il magistrato Alfonso Sabella, tutore delle legalità e della trasparenza negli atti amministrativi, ci vada con i piedi di piombo. Eppure a protestare, questa volta, è Giuliana Di Pillo, ex Consigliere M5S al Municipio X che sulla scuola denuncia «il PD di Sabella» che blocca le somme urgenze deliberate dalla giunta Tassone.

L’INTERRUZIONE DEI LAVORI – «Se è condivisibile il discorso di verificare e passare sotto la lente d’ingrandimento le somme urgenze date con estrema sufficienza – afferma Giuliana Di Pillo – non possiamo accettare che si blocchino quelle che riguardano l’igiene ambientale delle scuole dei nostri bambini». Infatti la ex consigliera lamenta che in alcuni edifici, come quello dell’Istituto Comprensivo Sangallo, erano già stati avviati da tempo lavori di messa in sicurezza contro le colonie di piccioni ma, «dopo le dimissioni della Giunta Tassone questi lavori si sono magicamente interrotti».

RIVEDERE LE “SOMME URGENZE” – Il Preside avrebbe più volte tentato di contattare l’Ufficio Tecnico, ma la risposta sarebbe stata sempre la stessa: «non possiamo fare nulla perché i dirigenti sono cambiati». Tuttavia è di pochi giorni fa la notizia che in alcune aule di quella scuola è stata riscontrata presenza di zecche e le maestre non possono neanche aprire le finestre per l’enorme spessore di guano presente sul davanzale. Che ne sarà di quei lavori già avviati e mai terminati? Come sarà la situazione a settembre per l’inizio del prossimo anno scolastico? Lo domanda Virginia Raggi portavoce M5S all’assemblea capitolina che chiede di rivedere le somme urgenze già in corso, in particolare quelle riguardanti salute e sicurezza dei bambini.

 

[form_mailup5q lista=”newsletter generale”]

È SUCCESSO OGGI...