Roma, torna Spring Beer: il Festival della birra artigianale

0
Roma, torna Spring Beer: il Festival della birra artigianale

ARTICOLI IN EVIDENZA

Come si suol dire, non c’è due senza tre. E, infatti, anche quest’anno, torna per la sua terza edizione l’appuntamento primaverile più atteso dagli amanti della birra artigianale della Capitale e non solo: da giovedì 14 a domenica 17 maggio la Città dell’Altra Economia di Testaccio farà da cornice all’attesissimo Spring Beer Festival per quattro giorni di festa, birra artigianale, cibo di strada, laboratori e musica.

LE NOVITÀ – Tra le novità di questa edizione all’ex Mattatoio di largo Dino Frisullo, un coinvolgente torneo di Beer Pong, i laboratori di BBQ a cura deglii Spqr Griller e il Prefestival in vari pub della capitale e dintorni. Media partner Yelp. E anche per quest’anno confermato l’ingresso gratuito. La formula è quella collaudata dei gettoni e dei bicchieri da acquistare in cassa.

IL PREFESTIVAL – Un assaggio della kermesse si potrà avere già nei giorni precedenti con lo “Spring Freer Beer Festival”, una sorta di prefestival che si svolgerà da giovedì 7 maggio a domenica 10 maggio in vari locali: Maltese (8/05 con anteprima di alcune specialità food presenti al festival) , Boa (Ostia), Buskers, Birra+, Tree Folk’s, Barley Wine, Golden Pot (Villalba di Guidonia), Beer Year (Tivoli).

GLI ORARI – Poi via libera a una vera non stop dedicata agli amanti della birra (giovedì 14 maggio e venerdì 15 maggio 18.00/02.00, sabato 16 maggio 12.00/02.00, domenica 17 maggio 12.00/24.00) organizzata da Maltese Pub Birroteca e Arrosticini Tornese con la preziosa collaborazione di tutto lo staff della Città dell’Altra Economia. Nelle giornate di sabato e domenica l’apertura del festival sarà alle ore 12, per permettere anche alle famiglie più numerose di godersi la manifestazione. Un evento per tutti, anche per i più piccoli, grazie al baby parking a cura dello staff della Città dell’Altra Economia.

I BIRRIFICI PRESENTI – Saranno presenti oltre venticinque birrifici artigianali, tra gradite conferme e numerose novità. Tornano anche per quest’edizione Opperbacco/Casa di Cura, Croce di Malto, Birrone, Buttiga, Birrificio del Ducato, Eremo, Piccolo Birrificio Clandestino, Birrificio Aurelio, Birradamare, Birrificio Pontino, Free Lions, ECB, Buskers. Presenti per la prima volta allo Spring Beer Festival alcuni nomi noti del panorama brassicolo italiano e diversi emergenti: Foglie d’Erba, Mc77, Retorto, Lucky Brew, Superbum, Birrificio del Doge, Etnia, Svevo, Jungle Juice, Vale la Pena, Vento Forte, Harboor. Angolo del sidro con Orchard pig&thistly cross by Tree Folks. Per i celiaci ci saranno anche birre senza glutine.

STREET FOOD – Non mancherà inoltre l’apprezzatissimo cibo di strada di qualità, tra fritto, pesce, carne e dolci. Ci saranno, tra gli altri, gli arrosticini e le polpette fritte dell’azienda Tornese, cartocci di pesce fritto a cura del ristorante La Tana del Sardo, BBq a cura di Spqr Grillers. Cibo bio e sapori della terra nello stand curato da Caffè Boario e dalla Città dell’Altra Economia.

I LABORATORI DI BBQ – Altra novità di questa terza edizione è il matrimonio tra birra artigianale e BBQ. Un’accoppiata vincente da conoscere e scoprire grazie ai laboratori curati dagli Spqr Grillers, un BBQ team nato l’anno scorso per le competizioni nazionali e internazionali di American Barbecue sanzionate dalla KCBS, la più grande community americana di appassionati di BBQ. I laboratori saranno a pagamento, andranno da un minimo di sette a un massimo di 15 iscritti e saranno tenuti dal team di SPQR Grillers. Venerdì 15 maggio alle 18.30 si inizierà con l’ “avvicinamento al BBQ” con illustrazione dei metodi di cottura al barbecue, assaggio di prodotti e abbinamento della birra; sabato 16 maggio alle 15.30 spazio al “direct grilling”: ilustrazione delle attrezzature, scelta degli alimenti, tecnica di cottura diretta, assaggio del prodotto e abbinamento della birra; sabato 16 maggio alle 17.30 il laboratorio “Il re della griglia”: showcooking col vicecampione italiano, nonché concorrente dell’ultima edizione de “I re della griglia”, Venerando Valastro, assaggio delle preparazioni ed abbinamento birra; infine, domenica 17 maggio, alle 15.30, si terrà l’ “indirect grilling”: illustrazione delle attrezzature, scelta degli alimenti, tecnica di cottura indiretta, assaggio del prodotto ed abbinamento della birra.

IL BEERPONG – Inoltre Lo Spring Beer Festival inaugura collaborazione con la Lega Italiana BeerPong che durante le serate terrà compagnia facendovi divertire e giocare a BeerPong. Cos’è il BeerPong? È divertimento e precisione di tiro: il gioco, infatti, consiste nel centrare con una pallina da ping pong i bicchieri dell’altra squadra e, ovviamente, nel bere birra. Si gioca in due contro due affrontandosi su di un tavolo lungo 2,40 metri in cui saranno disposti a triangolo davanti ciascuna squadra dieci bicchieri; la prima che li centrerà tutti vincerà. Il gioco è molto semplice e spassoso, ma allo stesso tempo competitivo. Durante le serate si cercherà di superare il precedente record italiano, stabilito dalla stessa Lega Italiana BeerPong ad ottobre sempre alla Città dell’Altra Economia, di 68 squadre partecipanti ad un unico torneo. E per gli amanti della musica ogni sera concerti dal vivo di band del panorama musicale laziale.

INFO – Per avere maggiori informazioni sull’evento si può visitare il sito dedicato all’iniziativa www.springbeerfestivalroma.it.

 

 

È SUCCESSO OGGI...