Primo maggio, Atac revoca le ferie per coprire i turni

0
Primo maggio, Atac revoca le ferie per coprire i turni
Guasto alla metro B1, rallentamenti e disagi e tanta rabbia

ARTICOLI IN EVIDENZA

Le corse della Metro A saranno garantite. L’Atac ha revocato le ferie a tutti i macchinisti che avevano chiesto il riposo il primo maggio. Una scelta obbligata, dato che per il turno di chiusura (tra le 21.30 e l’1.30), nessun autista si era dichiarato disponibile a lavorare volontariamente.

IL RISCHIO – Il rischio reale era il caos della linea che serve il centro di Roma e che dovrebbe trasportare tanti dei partecipanti al concertone del primo maggio (l’anno scorso vi avevano partecipato in 700 mila) oltre ai turisti che normalmente in primavera invadono la capitale. Senza autisti la metropolitana A rischiava davvero il sovraccarico, visti gli orari limitati (bus dalle 8.30 alle 13.30 e dalle 16.30 alle 21) che faranno riversare, specie nel pomeriggio, molti utenti tutti sulla sotterranea.

METRO A –  Autobus e tram domani offriranno un servizio ridotto, garantendo corse regolari solo dalle ore 8.30 alle ore 13.30 e dalle ore 16.30 alle ore 21. La Metro A rimane dunque fondamentale.
L’Agenzia per la Mobilità, la settimana scorsa, ha deciso di ripristinare la chiusura all’1.30, nonostante i lavori di manutenzione che, fino ad agosto, faranno terminare le corse della A alle 21.30, fatta eccezione per il sabato sera.

[form_mailup5q lista=”mobilità”]

È SUCCESSO OGGI...