Rai, Antonella Clerici sempre più giù: il suo programma è “senza parole”

0

Giancarlo Leone direttore di Raiuno: dimettiti. E’ una vergogna quello che sta accadendo nella rete più importante della Rai, Antonella Clerici ieri sera, (ormai il fantasma di se stessa ma che resta la show girl più pagata della Rai) spostata al giovedì, quindi non più contro la De Filippi, ha fatto ancora meno ascolto, un 13,32 % con appena 3 milioni di spettatori.

SCELTE SBAGLIATE – Dopo aver distrutto la Carrà, la Carlucci, messo a rischio Carlo Conti, affondato la corrazzata Clerici, dopo aver inzeppato con programmini indecenti il palinsesto di Raiuno, Giankaleone continua a gestire la rete, sta programmando l’estate e l’autunno come se niente fosse. La sua beniamina Eleonora Daniele, nonostante sia stata censurata da tutte le organizzazioni dei minori e dall’ordine dei giornalisti dovrebbe (ancora non è sicuro) trasportare il suo bagaglio di omicidi e dolori nel pomeriggio di Estate in diretta. Un’altra scelta incauta di Giankaleone. Ormai non c’è più tempo per scherzare. Noi chiediamo a gran voce che Leone si dimetta perché  è colui che sceglie i format, che allunga le coperte delle ideuzze che ha avuto, troppo facile sarebbe accusare i conduttori, tutti capaci e professionali. D’altra parte noi semplici commentatori di tv pretendiamo le dimissioni di Leone anche a nome dei dipendenti della rete, a nome dei telespettatori, in virtù del fatto che abbiamo pagato l’abbonamento.

LA SPERANZA – Il bello è che noi ci dobbiamo sostituire agli organi preposti in Rai, ovvero il Cda, alla dolce nonnina della tv la presidente Tarantola, al dg Gubitosi, che non stanno intervenendo con decisione sullo sfacelo di Raiuno. Lasciano che le cose procedano verso il baratro, senza intervenire. Non si rendono conto di essere ormai complici della più grande debacle della storia di Raiuno. E chi pagherà? Chi rimborserà mai gli esosi budget versati su format vecchi, stantii, tutti flop annunciati. Questa che vi raccontiamo è una storia brutta, ma non è un giallo senza colpevole, sappiamo tutti chi è il responsabile. Giancarlo Leone dovrebbe fare un gesto di orgoglio, da nobile uomo quale è, un atto di educazione nei confronti dei suoi sostenitori economici, ovvero i telespettatori. Noi con fiducia aspettiamo la notizia battuta dall’Ansa nelle prossime ore: Giancarlo Leone direttore di Raiuno si è dimesso.

[form_mailup5q lista=”maledetta tv”]

È SUCCESSO OGGI...