Addio a Elio Toaff: si spegne l’ex rabbino capo di Roma

0
Addio a Elio Toaff: si spegne l’ex rabbino capo di Roma

ARTICOLI IN EVIDENZA

Si è spento all’età di 99 anni l’ex rabbino capo di Roma, Elio Toaff. Livornese classe 1915, avrebbe compiuto 100 anni a fine aprile.

LA VITA DI ELIO TOAFF – Avviato agli studi religiosi da suo padre Alfredo, rabbino della città, divenne a sua volta rabbino capo di Roma nel 1951, ruolo che ricoprì fino al 2001 quando, all’età di 86 anni, annunciò le proprie dimissioni. Toaff era unanimemente considerato una delle massime autorità spirituali ebraiche italiane. Storico e indimenticabile fu il suo incontro con Giovanni Paolo II alla Sinagoga della Capitale il 13 aprile 1986. Di quel momento ebbe modo di scrivere: “Insieme entrammo nel Tempio. Passai in mezzo al pubblico silenzioso, in piedi, come in sogno, il papa al mio fianco, dietro cardinali, prelati e rabbini: un corteo insolito, e certamente unico nella lunga storia della Sinagoga. Salimmo sulla Tevà e ci volgemmo verso il pubblico. E allora scoppiò l’applauso. Un applauso lunghissimo e liberatorio, non solo per me ma per tutto il pubblico, che finalmente capì fino in fondo l’importanza di quel momento… L’applauso scoppiò [nuovamente] irrefrenabile quando [il papa] disse: “Siete i nostri fratelli prediletti e, in un certo modo, si potrebbe dire, i nostri fratelli maggiori”.

IL CORDOGLIO DI RENZI – Il premier Matteo Renzi, appresa la notizia della morte ha espresso il suo cordoglio su Twitter: “Un pensiero carico di gratitudine e affetto per il rabbino Elio Toaff – ha scritto –, grandissimo italiano e uomo simbolo della comunità ebraica”.

IL SALUTO DELLA COMUNITÀ EBRAICA – Sull’homepage del sito della comunità ebraica di Roma è apparsa invece una foto dell’ex rabbino capo con la scritta: “Shalom Rav Elio Toaff”.

È SUCCESSO OGGI...