Paura nella metro B, uomo tenta di lanciarsi sotto il treno

0
Paura nella metro B, uomo tenta di lanciarsi sotto il treno
METRO B

ARTICOLI IN EVIDENZA

Paura lungo i binari della metro B. Forse era ubriaco l’uomo che ha tentato di lanciarsi mentre arrivava un convoglio. L’episodio intorno alla mezzanotte di ieri all’altezza della stazione Cavour.

LA PRONTEZZA DEL CAPOTRENO – La terribile scena fortunatamente è stata notata dal capotreno che ha visto oltrepassare l’uomo, 44 anni, rapidamente la linea gialla e ha così frenato.

BLOCCATO – L’uomo è stato poi bloccato dagli addetti alla sicurezza. Sul posto i carabinieri del nucleo operativo della compagnia Roma Centro. L’uomo è stato affidato alle cure mediche. E non hanno perso tempo e si sono attivati con tutti i mezzi possibili due agenti della polizia locale di Roma Gruppo Sapienza, che ieri hanno raccolto la richiesta d’aiuto di una mamma disperata che aveva appena ricevuto un messaggio con chiari propositi suicidi da parte del figlio con problemi di depressione.

L’INTERVENTO TEMPESTIVO – La mobilitazione immediata della pattuglia, che ha richiesto tempestivamente il supporto di ambulanza e carabinieri, ha consentito infatti di scongiurare il peggio.

TRASPORTO IN OSPEDALE – Il giovane, che aveva assunto una significativa dose di pasticche per farla finita, è stato soccorso in tempo in via Goito e trasportato in ospedale, dove è stato tratto in salvo.

TRAGEDIA SFIORATA – Il lieto fine di quella che poteva essere una vera e propria tragedia ha permesso ai due agenti di ricevere da parte del comandante del Corpo, Raffaele Clemente, “un encomio per lo spirito d’iniziativa, l’umanità e la capacità professionale” dimostrati in una delicata occasione.

È SUCCESSO OGGI...