Rai, crisi grave per Antonella Clerici: la conduttrice più pagata battuta dalla De Filippi

0
Rai, crisi grave per Antonella Clerici: la conduttrice più pagata battuta dalla De Filippi
Antonella Clerici, La Prova del Cuoco

ARTICOLI IN EVIDENZA

Ieri sera si è svolto lo scontro tra le due signore della tv italiana, da una parte su Raiuno “Senza parole” (in diretta) condotto da Antonella Clerici e su Canale 5 “Amici 14” (registrato), presentato da Maria De Filippi.

IL CONFRONTO – Un confronto duro, tra due programmi completamente diversi. Il risultato  degli ascolti è stato senza appello: dieci punti di differenza, Amici ha realizzato il 25,78%  di share e Senza parole il 15,61%. Un segno preoccupante della crisi che sta attraversando Antonella Clerici e i suoi programmi. Una “malattia” che già si è manifestata in maniera clamorosa su “La prova del cuoco” e che continua anche nelle prime serate. La Clerici ha cavalcato la tradizione, offrendo un “emotional people show” usurato in partenza, gli spunti da cui sono state attinte molte situazioni fanno riferimento a “Carràmba che Sorpresa” a “Così Lontani, Così Vicini” ect. ect., ma anche alla stessa De Filippi, soprattutto quando si apre il sipario, con il ricordo della busta di “C’è posta per te.”

FLOP NUOVI FORMAT – Ancora una volta Raiuno mostra la corda e l’incapacità del suo direttore Giancarlo Leone di progettare un format nuovo, originale, basta ricordare i recenti flop con Carrà e Carlucci, cui si aggiunge anche quello della Clerici. Per non parlare dell’inserimento della “Macchina della verità” nel pomeriggio della rete ammiraglia, programmino in bianco e nero da cineteca che ansima sotto il 10% di share. Antonella Clerici si è ritrovata a fare un progetto vetusto, dal percorso un po’ scontato. Un lacrimevole show già anticipato sulla grafica del titolo dove apparivano gocce di pioggia ma che sembravano lacrime.

IL PARAGONE – Una trasmissione quella della Clerici priva di ritmo, ma quello che più ci ha sorpreso è che la conduttrice ci è sembrata stanca, leggermente opaca, sicuramente per colpa dell’emozione, ma forse anche per il disappunto di capire, mentre andava in onda, che il suo era un programma senza verve, senza eccitazione, senza febbre. Al contrario Maria de Filippi si rivela la migliore “show girl” italiana. Il suo pregio è quello di essere la più brava autrice sul mercato tv. Prepara con molta abilità la scaletta, ha un fiuto per il ritmo, sa dove andare a cogliere i momenti giusti e gli ospiti più interessanti (anche Saviano), ma il divertente è che lei, la sanguinaria, dopo aver predisposto nei giorni precedenti con ossessiva precisione il meccanismo dello show quasi sembra divertirsi ad osservarne l’evolversi. Forse per questo non deve troppo intervenire, perché il pranzo che ha predisposto è perfetto e non deve aggiungere nulla per insaporire le pietanze.

MARIA A SANREMO – A questo punto ci è sembrato che Maria De Filippi abbia in qualche maniera offerto a Raiuno lo spunto del format che potrebbe rinnovare il Festival di Sanremo. Forse troveremo la sanguinaria sul teatro dell’Ariston, a condurre la prossima edizione? Ci potrebbe essere solo un ostacolo, quel Leone direttore che ama il flop, la vecchia tv, farsi avvolgere dalla polvere del palcoscenico. Se non sarà rimosso continuerà a produrre i suoi danni e a demolire la povera Raiuno. Nelle sue mani la rete ammiraglia è diventata una vecchia signora, piena di acciacchi, dimessa e che spesso si dimentica anche di mettersi la dentiera.

 

[form_mailup5q lista=”maledetta tv”]

È SUCCESSO OGGI...