Lavoro Roma, per il Giubileo previste 580 assunzioni

0
Lavoro Roma, per il Giubileo previste 580 assunzioni

ARTICOLI IN EVIDENZA

Il Giubileo per Roma significa nuove opportunità economiche, nuovi rischi ma anche offerte di lavoro. A inizio aprile è stata annunciata l’assunzione di 580 persone.

L’ANNUNCIO – Si tratta di medici, infermieri e tecnici. “La messa a punto del Piano, che scatterà l’8 dicembre prossimo per chiudersi il 20 novembre 2016”, spiega Alessio D’Amato, coordinatore della Cabina di regia per la Sanità regionale, “poggerà sull’attivazione di 122 posti letto”. Dove? “Nelle divisioni di Terapia intensiva (61), Medicina d’urgenza e Osservazione breve (16), nelle Unità di Terapia neuroriabilitativa per l’ictus (36), nei Servizi psichiatrici (9)”. Con le due aziende ospedaliere (San Camillo e San Giovanni), saranno chiamati a sostenere il fabbisogno di cure nelle Aree critiche, i policlinici Umberto I, Sant’Andrea e Tor Vergata, il San Filippo Neri, il Santo Spirito, il Sant’Eugenio, il Pertini e il Grassi di Ostia.

“I 122 posti letto”, continua D’Amato, “si aggiungeranno ai 637 già attivi nell’Area critica”. E a un numero più alto di degenze, l’organizzazione ospedaliera farà fronte con un adeguamento degli organici. Quindi, ingaggi in vista. “Sarà uno dei temi dell’incontro con la ministra”, annuncia D’Amato.

LE ASSUNZIONI – “Verificheremo se, con qualche mese di anticipo sulla scadenza di fine anno, potranno essere attivate le procedure per l’assunzione a tempo indeterminato di 580 addetti tra medici, infermieri e tecnici, visto che la spesa della Regione per il personale è al di sotto di quella fissata”. Anche il parco ambulanze in dotazione all’Ares 118 sarà rinnovato. In tutto o in parte: “Saranno acquistati 45 mezzi”, ancora D’Amato, “per i quali sono già stati impegnati 3,5 milioni”. “Chiederemo”, annuncia, “un sostegno finanziario, sui 4 milioni, per il rinnovo dell’intero parco auto, una novantina di ambulanze”. Già, perché quelle on the road sono state targate ai tempi del Giubileo passato.

È SUCCESSO OGGI...